Mar 18 Gennaio 2022 — 08:05

Credem, una filiale su due entro il 2022 sarà automatizzata



E’ quanto prevede la banca emiliana, illustrando i piani per la rete commerciale ed evidenziando una volta di più le sfide per il mondo bancario legate alla tecnologia e alla digitalizzazione

Credem caricento

Una filiale Credem su due entro il primo semestre 2022 sarà automatizzata. E’ quanto prevede la banca emiliana, illustrando i piani per la rete commerciale ed evidenziando una volta di più le sfide per il mondo bancario legate alla tecnologia e alla digitalizzazione.

Per quanto riguarda le filiali Credem, l’evoluzione della rete sarà basata sui tre pilastri “omnicanalità, digitalizzazione e sostenibilità”.

Il nuovo modello di servizio, spiega l’istituto in una nota, punterà “ad aumentare il numero dei consulenti specializzati sui diversi bisogni dei clienti, ad avere in ogni singola filiale un polo completo di tutti i servizi dedicati al cliente retail, con lo scopo di rendere l’accesso ai servizi bancari aderente alle diverse esigenze sia per tipo di canale utilizzato sia per tipologia di necessita”.

Il programma progettuale sarà completato entro fine 2022 e prevede l’evoluzione della filiale Credem con forti investimenti sugli strumenti di automazione, come sportelli automatici evoluti, chiamati “casse per te”. Si tratta di postazioni self che “consentono di fare in totale autonomia le più diffuse operazioni di cassa, ma anche la sperimentazione delle filiali cashless (completamente automatizzate)”.

L’obiettivo è “arrivare entro nel primo semestre del 2022 al 50% di filiali con servizi automatizzati”.

Intanto in Borsa alle ore 10,21 le azioni Credem segnano -1,16% a 5,11 euro, in linea con la giornata di realizzi per il comparto bancario.

castagna banco bpm 17-01-2022 — 09:42

Castagna (Banco Bpm) cauto su terzo polo. Novità su caso diamanti

La sfida alle big del mercato non è “solo questione di dimensioni”. Per la vicenda delle pietre preziose transazioni quasi del tutto completate

continua la lettura