Ven 07 Maggio 2021 — 08:47

Cft alla canadese Ats, agli azionisti premio dell’86,4%



Opa finalizzata al delisting per la società attiva nella produzione di macchine e impianti per il settore del Food & Beverage

Cft, società quotata sul mercato Aim Italia, passa al gruppo canadese Ats che ha promosso un’opa finalizzata al delisting.

Ats Automation Tooling Systems Italia punta infatti alla revoca della quotazione della società attiva nella produzione di macchine e impianti per il settore del Food & Beverage.

L’offerente riconoscerà un corrispettivo pari a 4,60 euro per ciascuna azione portata in adesione, che comprende un premio pari al 86,4% rispetto al prezzo unitario ufficiale delle azioni ordinarie al 4 dicembre scorso (giorno di Borsa precedente la comunicazione dell’offerta al mercato). L’esborso massimo complessivo, calcolato sulla base del numero massimo di azioni oggetto dell’offerta, sarà pari a 88.134.579 euro.

Cft continuerà ad operare attraverso le sue strutture operative che Ats intende mantenere in Italia. Inoltre, manterrà le sedi principali a Parma. In questa prospettiva, è prevista l’estensione della durata di alcuni contratti di locazione relativi ai siti del gruppo Cft al fine di assicurare stabilità alla propria presenza in Italia. Ats intende confermare i ruoli del Roberto Catelli e Alessandro Merusi quali, rispettivamente, presidente e amministratore delegato di Cft.

Il gruppo Ats è stato assistito da Clifford Chance, in qualità di consulente legale; e UniCredit quale unico advisor finanziario.

In Borsa a metà mattina il titolo Cft vola con un +81% a 4,58 euro.

Borsa italiana oggi 07-05-2021 — 08:25

Borsa italiana oggi: Banco Bpm, Enel, Leonardo, Tim, Stellantis

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura