Gio 02 Aprile 2020 — 01:22

Cerved, coronavirus fa saltare accordo per Npl a Intrum



Cerved-Intrum, salta accordo su divisione Npl Lo scorso 20 marzo è infatti scaduta l’esclusiva concessa da Cerved a Intrum Italy e “le relative trattative sono allo stato interrotte alla luce del particolare periodo di congiuntura economico-finanziaria”

cerved intrum

L’emergenza coronavirus ha fatto deragliare il potenziale accordo tra Cerved e Intrum Italy per la cessione della divisione Cerved Credit Management al gruppo svedese degli Npl.

Cerved-Intrum, salta accordo su divisione Npl

Lo scorso 20 marzo è infatti scaduta l’esclusiva concessa da Cerved a Intrum Italy e, secondo una nota diffusa nel fine settimana, “le relative trattative sono allo stato interrotte alla luce del particolare periodo di congiuntura economico-finanziaria riconducibile all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Cerved Group “darà informativa al mercato di eventuali ulteriori sviluppi relativi alla valorizzazione della divisione Credit Management secondo le disposizioni vigenti”.

Effetto coronavirus

Intrum, durante il processo di selezione, aveva battuto la concorrenza di Credito Fondiario. L’operazione era stata valutata fino a mezzo miliardo, ma il coronavirus avrebbe cambiato le carte in tavola e non è stato possibile siglare l’accordo.

Credit Management è la divisione che si occupa di gestione e recupero crediti. Nel settembre scorso, Cerved aveva assegnato un mandato a Mediobanca per la “valutazione esplorativa di opzioni strategiche” con riferimento alla divisione Credit management.

unipol mediobanca 01-04-2020 — 02:47

Sorprese Consob: Unipol in Mediobanca e la Cina su Eni

Le partecipazioni emergono in virtù delle nuove soglie fissate all’1% (dal 3%) per le società a maggior capitalizzazione e al 3% (dal 5%) per quelle minori

continua la lettura