Mar 18 Giugno 2019 — 09:48

Cdp: una holding comune per Fincantieri, Leonardo e Saipem?



Un nuovo dossier potrebbe emergere nelle prossime settimane in vista del nuovo piano industriale della cassa: unire sotto un unico cappello le partecipazioni industriali legate allo Stato

Spunta un’ipotesi suggestiva per quanto razionale in vista del nuovo piano industriale della Cassa Depositi e Prestiti: unire sotto una unica holding di controllo le partecipazione detenute dallo Stato e dalla stessa cassa in alcune grande aziende industriali. Si tratta di Fincantieri, Leonardo e Saipem.

Stamani il Sole 24 Ore parla già di un possibile dossier in arrivo sul tavolo dei nuovi vertici della Cdp e di un indirizzo politico ben preciso e condiviso. Tutto nasce da una dichiarazione di Stefano Buffagni, deputato del Movimento 5 Stelle collaboratore di Luigi Di Maio: “È necessaria una razionalizzazione delle partecipazioni. Ma sono i vertici di Cdp che seguono i dossier e decidono”.

L’ipotesi non è comunque nuova visto che già in passato era al centro del progetto Capricorn elaborato da Goldman Sachs quando il governo era presieduto da Matteo Renzi ma al momento si tratta solo di suggestioni su un progetto che andrebbe a riguardare il 30,2% detenuto dal Tesoro in Leonardo, il 13,5% di Saipem in mano a Cdp Equity e il 71,6% di Fincantieri posseduto dalla Cdp tramite Fintecna.

Intanto, alle 10,00, Saipem perde lo 0,8%, Fincantieri guadagna lo 0,99% e Leonardo registra un rialzo dello 0,74%.

fca renault 17-06-2019 — 10:11

Fca, riaperte le trattative per la fusione con Renault?

Indiscrezioni su colloqui dell’ad Manley a Parigi. Sul tavolo la quota del governo francese e i rapporti con Nissan

continua la lettura