Mar 07 Febbraio 2023 — 03:13

Cdp pronta ad alzare i rendimenti dei buoni postali



Secondo indiscrezioni di stampa la remunerazione potrebbero essere aumentata di almeno 1 punto percentuale

cdp scannapieco

La Cdp studia un rialzo dei rendimenti dei buoni fruttiferi postali nell’ordine dell’1% se non di più.

Cdp buoni postali

In particolare, secondo quanto riporta oggi MF-Milano Finanza, l’attuale scenario macroeconomico avrebbe spinto i vertici di Cdp a valutare questa manovra, che potrebbe essere varata a breve.

Al di là della tempistica, il contesto di mercato non è previsto che cambi a breve e non a caso ha impattato anche sulla recente emissione del Btp Italia.

Come ricorda il giornale, finora l’incremento dei tassi (che è un effetto della normalizzazione della politica monetaria avviata dalla Banca Centrale Europea per contrastare il rialzo dell’inflazione) in Italia si è visto finora maggiormente sui mutui, dove il tasso per l’acquisto di nuove abitazioni, secondo i dati Abi, è passato in un anno da 1,40 a 1,93%, mentre quello complessivo alle imprese (non solo pmi) è rimasto invariato all’1,13%.

Rendimenti buoni postali

La Cdp, guidata da Dario Scannapieco, è l’emittente dei buoni fruttiferi e dei libretti di risparmio postali, garantiti dallo Stato e distribuiti da Poste italiane agli sportelli. La raccolta nel 2021 si è attestata a 281 miliardi.

Tra le principali differenze fra i buoni fruttiferi postali e i Btp c’è il rimborso del capitale: mentre per i titoli di Stato avviene solamente alla
scadenza, nel caso dei titoli emessi da Cdp può avvenire in qualsiasi momento e peraltro al 100% del valore nominale.

In sostanza il risparmiatore non ci perde mai e ha la garanzia di tornare in possesso del capitale quando vuole per |’intera somma investita.

Quanto ai tassi offerti, attualmente il rendimento dei Bfp è ¨dello 0,50% a 6 anni, dell’1% a l2 anni e dell’1,25% a 16 anni.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura