Mer 29 Giugno 2022 — 00:27

Cdp esce da Bonifiche Ferraresi con maxi plusvalenza



Riassetto in vista, scatta la prelazione di Fondazione Cariplo, Dompè e delle società dell’ad Federico Vecchioni. Si rafforzano anche Eni e Intesa Sanpaolo

Riassetto in vista per BF spa, holding di controllo di Bonifiche Ferraresi: Cdp equity, secondo azionista con il 18,9%, viene dato in uscita a breve, in coerenza con il nuovo piano della Cassa targata Scannapieco e spuntando una forte plusvalenza.

Il pacchetto verrà spalmato fra gli altri principali azionisti, secondo le anticipazioni riportate oggi dal quotidiano Il Messaggero. Si consoliderebbe così ulteriormente, scrive il giornale, il ruolo di Federico Vecchioni, attuale ad e motore del gruppo avendo guidato a maggio 2014 inuovi investitori che acquistarono da Bankitalia il 60,37% attraverso Bonifiche Ferraresi holding.

Gli attuali soci forti dovrebbero tutti o quasi esercitare la prelazione, rafforzandosi nel capitale e dando una ulteriore stabilità al gruppo. Il pacchetto verrà assorbito da Fondazione Cariplo che salirà dal 23,6% vicino al 27%; Dompè holding, facente capo all’industriale omonimo del business primary care e biotecnologico e ricerca soluzioni terapeutiche per la cura di malattie rare che passa dal 14,040% al 16,6%; Vecchioni attraverso Arum e Elfe, va dal 14,008 sempre attorno al 16,6%. Poi a seguire Eni e Intesa Sanpaolo, entrate recentemente nel capitale, andrebbero entrambe al 3,9% circa.

Cassa Depositi e Prestiti era entrata in Bonifiche Ferraresi holding a febbraio
2017 supportando il percorso di crescita del piú grande hub dei servizi agricoli. Cdp Equity sottoscrisse un prestito convertibile di 50 milioni che con la quotazione in Borsa tre anni dopo, furono trasformati in equity pari a circa il 19%. Alla capitalizzazione attuale di 675 milioni, la spa di via Goito incasserebbe circa 129 milioni.

I tempi di disimpegno di Cdp sono molto veloci poiché in aprile andrà rinnovato il consiglio di BF spa in scadenza e si
vuole che la governance esprima compiutamente l’assetto azionario.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura