Gio 29 Ottobre 2020 — 05:38

Carige vara una riorganizzazione della rete



Nuove filiali Imprese e Private, focus su Cesare Ponti come fabbrica prodotti e advisor. Secondo l’ad Guido “una macchina ancora più potente e veloce per accelerare il rilancio”

carige riorganizzazione

Carige ha annunciato oggi una riorganizzazione della rete “per consentire al grande impegno e al grande valore delle persone di Carige – ha spiegato l’ad Francesco Guido – di esprimersi disponendo di una macchina ancora più potente e veloce per accelerare sulla strada del rilancio”.

Nel terzo trimestre 2021 saranno costituite: 18 nuove Filiali Imprese dedicate a 10mila società medio grandi, di cui 4 in Liguria, che si qualificheranno come centri di competenza specialistica; 26 nuove Filiali Private di cui 14 in Liguria (10 a Genova) e una di Banca del Monte di Lucca per servizi di consulenza di elevato livello focalizzati su 12mila nuclei di clienti e 8 miliardi di attività finanziarie.

La rete, attualmente costituita da 421 unità operative inquadrate in 13 aree che servono 700mila clienti privati e 45mila piccole imprese, sarà redistribuita su 25 aree Retail a cui si aggiungeranno 4 aree Private e 2 aree Imprese che coordineranno filiali di nuova costituzione.

Banca Cesare Ponti, in base alla riorganizzazione di Carige, continuerà la sua attività con le filiali di Milano e Genova e vedrà l’evoluzione del proprio ruolo quale centro specialistico e fabbrica di prodotti di wealth management e di servizi di advisory finanziaria, per tutto il gruppo con prospettive di distribuzione anche verso reti terze.

Carige ha anche approvato investimenti informatici, che a decorrere dal prossimo anno, consentiranno il potenziamento degli strumenti di offerta a distanza, l’innalzamento ai migliori livelli di mercato della workstation a disposizione dei gestori per la consulenza finanziaria alla clientela private e affluent, il restyling e l’ampliamento delle funzioni del mobile banking e del sito internet e l’attivazione progressiva di un modello di filiale digitale operativa in modalità self e con operatori da remoto.

borsa milano coronavirus 28-10-2020 — 10:33

Borsa affossata da paura del Covid. Giù Bper, recupera Saipem

Timori legati alla seconda ondata di coronavirus e ai lockdown anche parziali che rischiano di abbattersi nuovamente sull’economia, mettendo in discussione la ripresa

continua la lettura