Lun 18 Febbraio 2019 — 17:21

Carige rimbalza su aspettative rinnovo cda



La banca ligure in controtendenza all’indomani del board che sembra disposto ad accettare la richiesta di Mincione

Il mercato sembra apprezzare la prospettiva di un rinnovo del cda di Banca Carige, circostanza emersa sostanzialmente dopo il board di ieri e che ricalca le richieste dell’investitore Raffaele Mincione, costretto a fare anticamera in questi ultimi mesi.

Il titolo della banca ligure è in rialzo a metà mattina nonostante l’intonazione negativa di Piazza Affari, ma già ieri aveva chiuso sulla parità dopo gli avvertimenti lanciati da Mincione, titolare di circa il 5% di Carige.

Mincione, già azionista di Banco Bpm, appoggia l’idea di una fusione per Carige,a coronamento del piano industriale, per cui è stata ipotizzata una possibile aggregazione proprio con Banco Bpm.

Inoltre nel corso del cda l’ad Paolo Fiorentino avrebbe comunque incassato la fiducia da parte di buona parte degli amministratori, e l’intenzione emersa dal board sarebbe quella di non distogliere l’attenzione dal piano di rafforzamento della banca, che rappresenta pure uno dei nodi che hanno spinto alle dimissioni il presidente Giuseppe tesauro e due consiglieri.

In dirittura d’arrivo nelle prossime settimane la definitiva cessione di Creditis e di un portafoglio di inadempienze probabili (Utp). Il focus è anche sui conti dei primi 6 mesi dell’anno.

Alle ore 10,17 le azioni cCarige segnano in Borsa un +2,38% a 0,0086 euro.

Intesa-Unicredit 18-02-2019 — 10:22

Jefferies conferma il buy su Unicredit, hold su Intesa Sanpaolo

Il broker statunitense cita i rischi macro-economici e politici che l’intero settore bancario italiano deve affrontare

continua la lettura