Mar 04 Agosto 2020 — 21:28

Carige, nasce nuova associazione azionisti



Il gruppo guidato da Franco Corti intenzionato a dare battaglia dopo l’intervento delle banche del Fitd che ha messo fine al commissariamento Bce, due eventi che hanno comunque lacerato l’ampia platea di azionisti retail dell’istituto ligure

associazione azionisti carige

Si è costituita a Genova l’Associazione Voce degli Azionisti, nuovo gruppo di piccoli soci di Banca Carige guidato da Franco Corti intenzionato a dare battaglia dopo l’intervento delle banche del Fitd che ha messo fine al commissariamento Bce, due eventi che hanno comunque lacerato l’ampia platea di azionisti retail dell’istituto ligure. L’associazione non è comunque limitata a Carige, secondo lo Statuto, ma si rivolge a tutti i risparmiatori italiani.

Carige, nasce Associazione Voce degli Azionisti

Lo stesso Franco Corti, attuale presidente dell’associazione, aveva ideato e ancora gestisce il sito  www.vocedegliazionisti.it “per fare denunce sul mancato rispetto diritti dei risparmiatori – si legge in una nota -. Nonostante i sei esposti e i numerosi interventi nelle assemblee di Banca Carige, nessuno ha ascoltato le denunce ed ora sembra che sia l’EBA, sia l’ombudsman europeo stiano indagando sui fatti che aveva denunciato nell’assemblea Banca Carige del 22 dicembre 2018”.

Corti aderiva in precedenza all’associazione Azione Carige guidata da Silvio De Fecondo.

I 10 soci fondatori sono residenti in cinque diverse regioni (Campania, Liguria, Marche, Piemonte e Puglia) Qsono persone che si sono riconosciute nei valori proposti dal sito”.

Esposto Consob

A gennaio scorso, in concomitanza con l’operazione di salvataggio, Corti ha organizzato un’azione di rivalsa collettiva. Ora i primi passi compiuti dalla nuova associazione di azionisti Carige sono stati un nuovo esposto a Consob, alla Procura della Repubblica di Genova e alla Commissione Bicamerale d’Inchiesta sul Sistema Bancario e Finanziario, “per richiedere indagini e conservazione delle deleghe raccolte per l’assemblea del 20 settembre 2019
da Computershare, per cui non sussiste obbligo di conservazione a decorrere da settembre 2020”; e un nuovo esposto a Banca d’Italia per chiedere “che, alla richiesta di spiegazione da fornire all’EBA (Autorità Bancaria Europea) entro l’undici settembre 2020, sarebbe opportuno considerare anche il punto di vista degli azionisti, perché sono stati certamente i più penalizzati dai vincoli di cessione Npl imposti dalla vigilanza Bce”.

borsa italiana oggi 04-08-2020 — 08:23

Borsa italiana oggi: Intesa Sanpaolo, Fca, Exor

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura