Dom 21 Luglio 2019 — 11:57

Carige: ecco le tappe del salvataggio, offerta Fitd-Ccb entro il 25 luglio



Le banche del Fitd, con il supporto delle bcc trentine e di altri due istituti, accelerano sull’operazione che eviterebbe la liquidazione con l’azzeramento degli azionisti

carige news

Le banche del Fitd, con il supporto delle bcc trentine, accelerano sul salvataggio di Banca Carige. Un’offerta è attesa entro il 25 luglio, scadenza fissata dalla Bce secondo quanto ha rivelato il presidente del Fondo interbancario, Salvatore Maccarone.

Carige, le tappe del salvataggio: lunedì si riunisce il Fitd

Verrebbe così scongiurata la liquidazione con l’azzeramento degli azionisti, mentre per l’eventuale good bank si era candidata nei giorni scorsi Bper, con Unicredit pronta a sua volta a rilevarla.

Lo stesso Fitd lunedì prossimo si riunirà per decidere la conversione del bond subordinato di Carige per 313 milioni da parte dello Schema volontario: è la prima “gamba” della ricapitalizzazione da 800 milioni necessaria per il salvataggio (anche se alcune indiscrezioni nelle ultime ore hanno alzato l’asticella fino a 900).

Il 23 luglio poi, a due giorni dalla deadline stabilita da Francoforte, si riunirebbe l’assemblea del fondo chiamata ad approvare la conversione del bond Carige. In questa stessa data lo stesso Fitd potrebbe decidere sull’investimento per ulteriori 200 milioni.

Maccarone ha confermato in sostanza lo schema che prevede l’interesse per Carige da parte di Cassa Centrale Banca (Ccb): la holding del credito cooperativo, come ha ricordato il presidente del Fitd, per una quota sotto al 10% non deve chiedere l’autorizzazione alla vigilanza.

Gli attuali azionisti di Carige, a partire da Malacalza (marcato “stretto” in queste ore dallo stesso Maccarone) farebbero la loro parte fino a 100 milioni.

A completare la ricapitalizzazione e il salvataggio sarebbe un bond tier 2 valido ai fini degli indici patrimoniali: sarebbe sottoscritto dal Credito Sportivo per 150 milioni di euro e da Mcc-Banca del Mezzogiorno per 50 milioni di euro, entrambi istituti pubblici.

Quanto alla recente lettera di Malacalza, in cui il primo azionista chiedeva dettagli tecnici sulla ricapitalizzazione, il numero uno del Fitd Maccarone ha confermato di avere avuto contatti con l’imprenditore: “E’ importante che voti sì all’aumento di capitale in assemblea”.

pirelli tronchetti provera 19-07-2019 — 11:05

Pirelli, Tronchetti Provera alla guida fino al 2023

Verso il rinnovo dei patti con ChemChina, sarebbe inoltre vicina l’attesa integrazione tra Prometeon e la cinese Aeolus nei pneumatici industriali

continua la lettura