Mer 27 Maggio 2020 — 11:32

Carige, l’antitrust Ue accende un faro



Nel mirino della Dg Comp europea ci sarebbe nuovamente il ruolo del Fitd. Lettera di Bruxelles al Mef, ma potrebbe essere solo un atto dovuto

carige assembela

L’antritrust Ue ha acceso un faro sul piano di salvataggio di Banca Carige, che prevede un rafforzamento di capitale da 900 milioni incentrato sull’intervento del Fitd. Il piano aveva avuto luce verde dalla Bce e sarà sottoposto all’assemblea dei soci il prossimo 20 settembre.

Carige: la Ue accende un faro, il nodo del Fitd

All’origine dell’iniziativa della Dg Comp europea ci sarebbe nuovamente il ruolo del Fondo interbancario, sceso in campo nel salvataggio di Carige sulla scia della “sentenza Tercas” del tribunale Ue che ha riconosciuto la legittimità degli interventi del Fitd.

Tuttavia la Concorrenza Ue, guidata dal commissario uscente Margrethe Vestager, ha inviato una lettera al Tesoro e al Fitd chiedendo chiarimenti sull’intervento del fondo. Lo scrive oggi il Corriere della Sera. E l’obiettivo di Bruxelles sarebbe appunto quello di verificare se il salvataggio non comporti una violazione delle norme sul divieto di aiuti di Stato.

Secondo il giornale, che non ha potuto accertare se il Mef abbia già risposto o meno alla lettera dell’antitrust, l’Italia ha comunque ottime carte da giocare nel confronto con l’Ue, la cui iniziativa potrebbe essere un semplice atto dovuto.

Nexi net insurance 27-05-2020 — 09:09

Nexi, fondi cedono 8,8% a prezzo di 14,20 euro

In seguito al collocamento la quota di Mercury – partecipata dai fondi Bain, Advent e Clessidra – si riduce al 43,4% circa del capitale

continua la lettura