Mar 18 Giugno 2019 — 09:46

Carige, la Bce proroga scadenza delle offerte fino a maggio



Confermato l’interesse di Blackrock, mentre avrebbero scritto nei giorni scorsi una lettera a Varde invitandolo a tornare sui suoi passi. E anche Apollo resterebbe in partita, benché più defilato

Carige news

Blackrock e gli altri potenziali pretendenti avranno almeno un altro mese per presentare le loro offerte vincolanti su Banca Carige. E’ quanto indicano nelle ultime ore diverse indiscrezioni di stampa, confermando l’ok a una proroga da parte della Vigilanza Bce. Si parla del 10 maggio come termine ultimo, che dovrebbe comunque cadere intorno alla metà del prossimo mese.

Il rinvio era dato per scontato, visto che la precedente scadenza, per quanto flessibile, era fissata per lo scorso 5 aprile. Ieri intanto il presidente del Fitd Salvatore Maccarone ha detto apertamente che la conversione del bond subordinato sottoscritto dal fondo interbancario “sarà inevitabile”, venendo fra l’altro incontro alle richieste di Blackrock.

Il colosso Usa del risparmio gestito, unico soggetto rimasto in lizza, potrebbe però tornare a vedersela con altri pretendenti, in quanto il fondo Varde potrebbe riconsiderare la sua decisione di lasciare il tavolo delle trattative.

Più in dettaglio, secondo quanto anticipato oggi dal quotidiano Il Messaggero, ieri si sarebbe riunito il Supervisory board che ha esaminato il dossier e dato luce verde, dopo che la scorsa settimana i commissari Fabio Innocenzi, Pietro Modiano e Raffaele Lener erano volati a Francoforte per discutere con il dirigente Ramon Quintana per discutere la richiesta di una proroga sollecitata dalla stessa BlackRock.

Non solo. I commissari, secondo le indiscrezioni citate dal giornale romano, avrebbero scritto nei giorni scorsi una lettera a Varde invitandolo a tornare sui suoi passi. E anche Apollo resterebbe in partita, benché in una posizione più defilata.

fca renault 17-06-2019 — 10:11

Fca, riaperte le trattative per la fusione con Renault?

Indiscrezioni su colloqui dell’ad Manley a Parigi. Sul tavolo la quota del governo francese e i rapporti con Nissan

continua la lettura