Ven 23 Aprile 2021 — 07:51

Carige, è morto il presidente Calandra Buonaura



Giurista, tra i massimi esperti di legislazione bancaria, aveva ricoperto incarichi in Unicredit e all’Abi

carige morto presidente calandra

Carige e il mondo bancario e accademico piangono la scomparsa del professor Vincenzo Calandra Buonaura, presidente della banca ligure.

Ne dà notizia la stessa Carige in una nota, oltre all’Università di Bologna.

Il presidente di Carige Vincenzo Calandra Buonaura è morto all’età di 74 anni. Si era insediato ai vertici dell’istituto lo scorso 31 gennaio, al termine della lunga parentesi del commissariamento Bce.

Giurista, tra i massimi esperti di legislazione bancaria, era docente di diritto commerciale presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna.

Il prof. Calandra è stato membro del consiglio di amministrazione dell’Abi – Associazione Bancaria Italiana, nonché vicepresidente di UniCredit. Tra il 2007 ed il 2012 ha ricoperto poi la carica di membro del consiglio di amministrazione di Credito Emiliano Spa.

Dal 2003 al 2006 è stato membro del consiglio di amministrazione di UniCredit Banca e UniCredit Private Banking. Dal 2007 al 2008 è stato membro del supervisory board di UniCredit Bank Austria Ag. Dal 2000 al 2009 è stato presidente di Carimonte Holding.

Carige ha diffuso nel tardo pomeriggio una nota. “Il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale e tutto il Personale di Carige con immenso dolore si stringono attorno alla famiglia del Prof. Vincenzo Calandra Buonaura per la scomparsa del proprio Presidente”, vi si legge.

L’ad di Carige, Francesco Guido, ha dichiarato: “Il pur breve periodo di lavoro trascorso insieme è stato sufficiente per apprezzare immediatamente non soltanto l’elevatissima statura professionale del Professore, l’equilibrio e la profondità dell’esperienza, ma anche il tratto di umanità, cordiale e sincera, che lo rendeva assolutamente prezioso. Al dolore di tutti unisco il mio personale dolore, avendolo sempre avuto al mio fianco e ricevendo costantemente parole di incoraggiamento e appoggio assolutamente concreto. Non ho avuto il tempo di dirgli fino in fondo quanto gli fossi profondamente grato e quanto mi sentissi onorato della sua amicizia. Prego affinché Dio lo accolga subito fra le Sue braccia”.

22-04-2021 — 10:06

Credit Suisse chiude trimestre in profondo rosso dopo caso Archegos

La perdita è meno forte delle attese, ma il regolatore apre un’indagine. Via a due bond convertibili. Il titolo perde terreno sulla Borsa di Zurigo

continua la lettura