Mer 28 Settembre 2022 — 01:07

Borsa Italiana (Euronext) “snellisce” il regolamento per la quotazione



Le modifiche mirano a ridurre il carico di lavoro e i tempi di accesso al mercato

euronext borsa borse

Borsa Italiana, parte del Gruppo Euronext, ha annunciato oggi la semplificazione del regolamento di quotazione, “a vantaggio delle società che intendono raccogliere capitali sul mercato regolamentato Euronext Milan”.

Grazie all’integrazione in Euronext, le modifiche al Regolamento di Borsa Italiana allineano il processo di quotazione in Italia agli standard europei e globali, spiega una nota. Le modifiche al Regolamento di Borsa Italiana riguardanti la quotazione su Euronext Milan, mirano a semplificare gli obblighi per le società che si preparano a quotarsi, riducendo così il carico di lavoro e i tempi di accesso al mercato.

In particolare, sono stati significativamente semplificati gli obblighi di documentazione per le società quotande, le competenze di Borsa Italiana in materia di ammissione e il ruolo e le responsabilità dello Sponsor.

Le semplificazioni sono in linea con l’impegno di Euronext di facilitare l’accesso ai propri mercati, sia per gli emittenti locali che internazionali.

La migrazione dei mercati di Borsa Italiana sulla piattaforma tecnologicamente avanzata Optiq e al single order book di Euronext, prevista per il 20231, porterà ulteriori benefici al mercato dei capitali italiani, aumentando la liquidità e la visibilità degli emittenti, viene spiegato.

Le modifiche al Regolamento di Borsa Italiana, disponibili in Pdf a questo link, entreranno in vigore il 3 ottobre 2022.

Fabrizio Testa, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, spiega che la riforma “porterà a risultati importanti per la crescita e la competitività dell’intero sistema italiano. L’Italia ha un ottimo tessuto imprenditoriale, capitali privati ​​e un’efficiente infrastruttura di mercato. Ora Borsa Italiana fa parte di Euronext, la principale infrastruttura di mercato europea. Questa riforma è il risultato dell’impegno di Borsa Italiana per la competitività dei mercati finanziari italiani rappresentato nel Libro Verde pubblicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Grazie allo sforzo congiunto con Consob, le associazioni e gli altri soggetti pubblici e privati, possiamo semplificare l’accesso ai mercati per le imprese, facendo in modo che i mercati dei capitali possano fungere da strumento essenziale per finanziare la crescita, l’innovazione e la sostenibilità”.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura