Mar 07 Febbraio 2023 — 03:09

Bond Eni, ecco i risultati del collocamento



La domanda complessiva è stata di oltre 10 miliardi di euro con richieste pervenute da oltre 300mila investitori, registrando il record italiano per un’emissione obbligazionaria corporate single tranche destinata al retail

eni dividendi

Il bond Eni 2028 come previsto ha fatto il botto, circostanza che viene confermata oggi dei risultati del collocamento del bond diffusi dal gruppo guidato da Claudio Descalzi.

Eni ha reso noto che è stato fissato al 4,30% il tasso di interesse nominale annuo lordo delle prime obbligazioni destinate al pubblico in Italia e collegate ai propri obiettivi di sostenibilità.

L’offerta delle obbligazioni, che inizialmente doveva concludersi il 3 febbraio, è stata chiusa anticipatamente il 20 gennaio grazie all’elevata domanda ricevuta da parte degli investitori italiani. La domanda complessiva è stata di oltre 10 miliardi di euro con richieste pervenute da oltre 300mila investitori, registrando il record italiano per un’emissione obbligazionaria corporate single tranche destinata al retail.

Fra gli altri dettagli del bond Eni, le obbligazioni, della durata di 5 anni, saranno emesse alla data del 10 febbraio 2023 per un ammontare di 2 miliardi di euro a un prezzo pari al 100% del loro valore nominale. I titoli pagheranno una cedola annua lorda del 4,30% che rimarrà invariata sino a scadenza in caso di raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità relativi alla capacità installata per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e al Net Carbon Footprint Upstream, come indicati nel prospetto informativo. In caso di mancato raggiungimento di anche uno solo dei due target, il tasso di interesse relativo alla cedola pagabile alla data di scadenza (10 febbraio 2028) sarà incrementato dello 0,50%, secondo le modalità descritte nel prospetto informativo. A partire dalla data di emissione sarà possibile negoziare le obbligazioni sul mercato telematico delle Obbligazioni (Mot) organizzato e gestito da Borsa Italiana.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura