Sab 04 Aprile 2020 — 23:24

Banco Bpm: Tononi entra in cda, martedì il piano



Il futuro presidente arruolato nel board per cooptazione, potrebbe già contribuire alle nuove strategie

banco bpm tononi

Banco Bpm arruola il futuro presidente Massimo Tononi in consiglio. La decisione è arrivata oggi dal cda riunito per esaminare la bozza del nuovo piano industriale 2020-2022 che sarà approvato definitivamente martedì prossimo e quindi presentato dal ceo Giuseppe Castagna al mercato.

Banco Bpm, Tononi entra nel cda

La scelta di cooptare Massimo Tononi, candidato presidente all’assemblea di Banco Bpm del prossimo 4 aprile per il rinnovo del consiglio, ricalca un’analoga mossa compiuta negli scorsi da Unicredit.

Nel novembre 2017, cinque mesi prima dell’assemblea, Unicredit cooptò Fabrizio Saccomanni in consiglio, per coinvolgerlo nella vita del gruppo.

Lo stesso accadrà appunto con Tononi, manager ex Goldman Sachs, Borsa Italiana, Mps e recentemente Cdp, su cui l’istituto punta molto per le prossime sfide, tanto più che ci sono due posti liberi in cda.

Curriculum di Massimo Tononi

In base al curriculum fornito oggi dalla banca, Massimo Tononi ha lavorato fino al 1993 presso l’ufficio londinese di Goldman Sachs, occupandosi prevalentemente di fusioni ed acquisizioni tra imprese. Dal 1993 diviene Assistente del Presidente dell’IRI, per poi tornare nel 1994 a Goldman Sachs, di cui diventa partner managing director, prima nell’ufficio di Milano e poi in quello di Londra.

Nel 2006 viene nominato Sottosegretario di Stato, con delega per il debito pubblico e le società partecipate dallo Stato nell’ambito del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Lascia l’incarico nel 2008 e torna alla Goldman Sachs dove rimane per altri due anni. E’ stato Presidente di Borsa Italiana (2011-2015), Cassa di Compensazione e Garanzia (2013-2015), Prysmian (2010-2018), Istituto Atesino di Sviluppo (2012-2018).

Poi il biennio in Banca Monte dei Paschi di Siena (2015-2016), Cassa Depositi e Prestiti (2018-2019), Vice Presidente di Abi (2016), e Consigliere di Amministrazione del London Stock Exchange Group (2010-2015), Mittel (2010-2014), Sorin (2010-2015), ltalmobiliare (2014- 2018), II Sole 24 Ore (2016-2018), Mediobanca (2017-2018). E’ componente del Consiglio Direttivo di Assonime e del Comitato Italiano per la Corporate Governance.

Banco Bpm, attesa per il piano

Lo stesso Tononi secondo le indiscrezioni di stampa potrebbe partecipare alle ultime limature del piano industriale. Fra le linee guida il piano, nonostante la recente frenata di Castagna, dovrà comunque tenere conto del futuro consolidamento del settore, scattato con l’offerta di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca, peraltro respinta finora dai soci.

Inoltre, secondo quanto riferito ieri dal management ai sindacati, il piano punterà sul rilancio dei ricavi tramite le commissioni e su investimenti nell’innovazione tecnologica.

In Borsa alle ore 11,31 le azioni Banco Bpm cedono oggi -3,56% a 1,9915 euro, con il Ftse Mib a -3,07% in una nuova giornata nera sui timori per l’emergenza coronavirus.

Borsa milano 03-04-2020 — 11:31

Borsa Milano giù, crollo per Intesa Sanpaolo e Ferrari

Riprendono gli acquisti sul petrolio con una riunione in programma lunedì tra Opec e Russia, che potrebbero trovare un accordo su un taglio della produzione dopo la guerra dei prezzi delle ultime settimane. Sul fronte macro, negli Usa sono andati persi a marzo ben 701.000 posti di lavoro

continua la lettura