Mer 24 Aprile 2019 — 12:59

Banco Bpm, per gli Npl in pole doBank e Credito Fondiario



Sarebbe ormai solo due le cordate in corsa per aggiudicarsi il maxi-pacchetto di sofferenze messo in vendita dalla banca guidata da Giuseppe Castagna

Il progetto di dismissione di sofferenze da 8 miliardi di euro varato da Banco Bpm e denominato Ace è prossimo ormai a essere perfezionato con l’aggiudicazione ai migliori offerenti.

A darsi battaglia sarebbero ormai rimasti solo due cordate: una guidata da doBank e composta da Fortress e illimity e l’altra formata da Credito Fondiario ed Elliott.

Fuori dalla partita, secondo quanto ricostruisce stamani il Messaggero, sarebbero rimaste dunque Christofferson, Robb & company, Davidson Kempner e Prelios. Maggiori dettagli potrebbero emergere domani, quando il consiglio di amministrazione dovrebbe fare le sue scelte. Sul tavolo anche l’accordo con Credit Agricole su Agos Ducato.

A Piazza Affari, all’indomani peraltro della raccomandazione buy confermata da Ubs, e complice anche la positiva intonazione del mercato, il titolo Banco Bpm guadagna, alle 9,21, il 2,80% a 2,0725 euro.

Eni news 24-04-2019 — 10:53

Eni, primo trimestre previsto in crescita

Il gruppo dovrebbe chiudere i primi tre mesi dell’anno con un utile operativo adjusted di 2,53 miliardi dai 2,38 miliardi del primo trimestre 2018, con il contributo decisivo come sempre dell’esplorazione & produzione

continua la lettura