Ven 18 Ottobre 2019 — 04:36

Banche, pronto il fondo targato Sga sui crediti Utp. Adesioni da Mps, Banco Bpm, Ubi, Carige



Si attendono le delibere degli istituti di credito interessati a partecipare all’iniziativa, che vede la Sga affiancata da Prelios nel ruolo di Sgr e di gestore degli immobili

banche btp spread news

Sarebbe in rampa di lancio il nuovo fondo coordinato dalla Sga del Tesoro per lo smobilizzo dei crediti Utp (unlikely to pay o inadempienze probabili) delle banche italiane. Nel fondo dovrebbero confluire inizialmente 1-2 miliardi di crediti “semi-deteriorati” di natura immobiliare. Lo scrive il Sole 24 Ore. Si attendono ora le delibere degli istituti di credito interessati a partecipare all’iniziativa, che vede la Sga affiancata da Prelios nel ruolo di Sgr e di gestore degli immobili. Fra le banche spiccano i nomi di Mps, Banco Bpm, Ubi e Carige, a cui si aggiungono le due ex banche venete.

Il fondo Sga sugli Utp attira l’interesse delle banche

Lo schema del progetto coordinato dalla Sga, denominato Cuvée, potrebbe rivelarsi particolarmente vantaggioso per le banche italiane. Questo, secondo quanto scrive il Sole 24 Ore, prevede l’acquisizione da parte del fondo di un portafoglio di crediti detenuti dagli istituti coinvolti; a fronte di questo conferimento, ai partecipanti del veicolo sono attribuite quote azionarie del fondo stesso per un valore pari ai crediti, seppure svalutati.

Gli istituti potrebbero deconsolidare i crediti deteriorati dal bilancio senza incassare minusvalenze. Allo stesso tempo, grazie alle quote detenute nel fondo, potrebbero beneficiare del potenziale recupero di valore dei crediti. E soprattutto in questo modo si mettono al riparo da eventuali cessioni a prezzi “stracciati”.

A breve sono attese le delibere delle banche, in vista di un apporto formale degli asset che dovrebbe scattare tra settembre e ottobre.

Il fondo partirà con un perimetro del valore lordo complessivo di circa 1 miliardo di euro, con l’obiettivo di arrivare rapidamente a 2, mentre in una successiva fase potrebbe ampliarsi fino a 3-4 miliardi di euro.

Telecom azioni risparmio 17-10-2019 — 01:06

Telecom (Tim), torna in auge la conversione delle azioni risparmio

Operazione sempre più vicina, il fondo Elliott la porrebbe come condizione per l’accordo sulla governance

continua la lettura