Lun 18 Febbraio 2019 — 02:05

Banca Ifis, gli analisti apprezzano la trimestrale



Arrivano le prime conferme alle raccomandazioni dopo una trimestrale in linea con le attese e i segnali positivi sull’andamento del 2019

Banca Ifis

Titolo Banca Ifis in spolvero a Piazza Affari il giorno dopo la pubblicazione di una trimestrale sostanzialmente in linea con le attese ma con alcuni segnali interessanti per gli analisti.

Il gruppo bancario veneto ha in particolare chiuso il 2018 con un utile netto di 146,8 milioni di euro, in calo del 18,8% rispetto al 2017, mentre il margine di intermediazione è salito del 9,7% a 576,5 milioni. Il Cda ha quindi proposto un dividendo in crescita del 5% a 1,05 euro per azione e i vertici hanno fornito alcune indicazioni interessanti sull’operatività del 2019.

Banca Ifis intende, per esempio, cogliere nuove opportunità di acquisto dopo l’operazione Fbs ma solo se in grado di creare valore e siano sostenibili. Inoltre si punta ad acquisire dai 3 ai 5 miliardi di euro di sofferenze.

Il gruppo ha anche aggiornato le stime per il 2019 per tener conto dell’evoluzione dello scenario macro economico e dei risultati del 2018. Banca Ifis prevede un utile tra 140 e 160 milioni di euro e un leggero incremento del margine di intermediazione.

Sulla base dei risultati e delle indicazioni prospettiche, Mediobanca ha confermato la raccomandazione neutral e il target price di 22 euro mentre Equita Sim ha lasciato invariato il suo hold ma ha alzato il prezzo obiettivo da 19,4 a 21,1 euro.

Alle 14,41 le azioni Banca Ifis trattano in rialzo dell’8,12% a 19,83 euro.

Fca news 15-02-2019 — 11:19

Fca bocciata da Banca Imi, il 2019 è molto impegnativo

La banca d’affari taglia raccomandazione e target price a causa delle guidance sotto le attese annunciate dai vertici aziendali in occasione della pubblicazione dei conti

continua la lettura