Mer 27 Ottobre 2021 — 18:07

Azioni Ovs, raccomandazioni e target price dopo i conti



Titolo in spolvero a Piazza Affari, ottimismo dei broker in scia ai risultati tornati in utile

azioni Ovs

Azioni Ovs in spolvero a Piazza Affari, con un rialzo che in mattinata ha raggiunto la doppia cifra, dopo i conti 2020 migliori delle previsioni degli analisti. In particolare è Banca Akros a premiare il titolo alzando la sua raccomandazione raddoppiando di fatto il target price.

Ovs ha chiuso il 2020 con un risultato tornato in utile per 35,1 milioni, che si confronta con la perdita 2019 di 140,4 milioni. I ricavi sono calati del 26% a 1.017,8 milioni, con la catena di retail che ha puntato sull’e-commerce per far fronte al problema dei lockdown.

Banca Akros ha pertanto promosso le azioni Ovs da neutral a buy, portando il prezzo obiettivo da 1 a 2 euro, sottolinenando che “l’azienda può resistere a vincoli materiali ed essere comunque redditizia”, commentano gli analisti”. Quanto al 2021, il primo trimestre “avrá ancora gli effetti del lockdown”, ma “il peggio sembra passato”. Così i risultati nel 2022 dovrebbero tornare in linea con il 2019.

Equita Sim conferma il rating buy con target price di 2 euro, pur evidenziando i risultati 2020 “leggermente migliori” delle attese. Per il primo trimestre 2021, Equita prevede un Ebitda “ben sopra” quello del primo trimestre 2020, ritenendo “fattibile” un break-even. Per il resto dell’anno, gli esperti segnalano “un forte miglioramento della redditivitá” e restano fiduciosi sulla loro stima di un Ebitda a 115 mln.

L’aumento di capitale da 80 mln previsto entro il primo semestre “sosterrá il posizionamento di Ovs come consolidatore e piattaforma integrata (fisica e online) per marchi di proprietá e di terzi”, commenta il broker.

Ottimismo anche da parte di Kepler Cheuvreux che conferma rating buy e prezzo obiettivo di 1,75 euro. Il broker cita “la strategia ben definita, con attenzione ai temi ESG e un approccio piú razionale alle nuove aperture”.

Più prudente Intesa Sanpaolo che conferma la raccomandazione hold con un target di 1,15 euro, ma evidenzia come Ovs abbia rispettato la guidance nonostante la seconda ondata di Covid.

In Borsa alle ore 15,19 le azioni Ovs segnano +8,43% a 1,466 euro dopo un massimo di 1,55 euro.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura