Lun 26 Ottobre 2020 — 08:48

Atlantia corre in Borsa, con Cdp per Autostrade i fondi Blackstone e Macquarie



Esclusiva fino al 18 ottobre, ma si prevedono dure trattative. Focus sulla manleva per i danni del Ponte Morandi

Atlantia autostrade borsa

Le azioni Atlantia svettano oggi in Borsa dopo la svolta nelle trattative con Cdp sul futuro di Autostrade (Aspi). La holding infrastrutturale dei Benetton ha assegnato un’esclusiva alla Cassa Depositi e Prestiti, che sarebbe affiancata dai fondi Blackstone e Macquarie, sull’intera quota dell’88,06% in Aspi.

Atlantia, per Autostrade esclusiva a Cdp

L’esclusiva scade domenica 18 ottobre, vigilia del cda di Atlantia chiamato ad avviare i lavori per l’assemblea di fine ottobre sulla scissione di Aspi da Atlantia. Operazione, questa, che potrebbe essere dunque accantonata se l’offerta di Cdp-Blackstone-Macquarie andrà in porto. Oppure confermata se le trattative dovessero fallire.

Secondo il quotidiano La Repubblica, la svolta sarebbe maturata nel weekend. L’idea è stata quella di accantonare le ipotesi di aumento di capitale, scissione e altre impalcature finanziarie complesse per procedere a una vendita in blocco.

Il nodo della manleva

I punti in sospeso però sono ancora diversi e si prevedono trattative saranno durissime. Il tema principale resta quello della manleva sulle future richieste danni per il crollo del Ponte Morandi.

Secondo il Messaggero, l’offerta su Autostrade potrebbe valere 8-10 miliardi e non si dovrebbe parlare di manleva, perché parte della componente economica potrebbe costituire la garanzia. Atlantia nel sottolineare la disponibilità ad esaminare un’offerta di Cdp ed altri alleati, ha precisato che il prezzo deve essere idoneo ad assicurare adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione.

Benetton all’incasso

Sul fronte politico, potrebbero arrivare resistenze a un accordo che remunera anche i Benetton, insieme agli altri soci, visto che i soldi entrerebbero in Atlantia di cui Edizione holding ha il 30%. Un passaggio, scrive Repubblica, che sarà difficile da far digerire ai 5 Stelle, ma probabilmente inevitabile.

Intanto con la svolta delle ultime ore il tema della revoca torna in secondo piano.

In Borsa alle ore 10,57 Atlantia segna +9,08% a 14,47 euro.

borsa italiana oggi 26-10-2020 — 08:25

Borsa italiana oggi: Bper, Cattolica, Technogym, As Roma

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

continua la lettura