Lun 09 Dicembre 2019 — 09:50

Atlantia, azioni e bond scontano il rischio revoca per Autostrade



Il governo punta a stringere i tempi sulla revisione dei contratti di concessione. Gli analisti ricordano il rischio di un declassamento a junk da parte delle agenzie di rating

Atlantia azioni

Azioni Atlantia sotto pressione in Borsa mentre si avvicina il rischio di una revoca, o quanto meno di una revisione della concessione ad Autostrade per il crollo del Ponte Morandi. In calo anche i bond.

Sul tema della concessione ad Aspi, nelle ultime ore si sono registrate nuove richieste di revoca, ultima in ordine di tempo quella di Beppe Grillo, che su Twitter ha detto che “è tempo di cambiare”.

La vicenda si intreccia inoltre con quella di Alitalia, dopo il passo indietro di Atlantia che appare ormai definitivo. “Su Alitalia avevamo dato spazio al mercato per vedere se c’era qualche player o qualche azienda pronta a comprarla. Si era resa disponibile anche Atlantia dei Benetton che però in sostanza ha detto che avrebbe dato una mano su Alitalia se avessimo sbloccato le concessioni su autostrade. Il governo su questo non scende a compromessi”, ha commentato oggi il vice ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Buffagni.

Inoltre, secondo il Sole 24 Ore, lo stesso ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, avrebbe manifestato l’intenzione di arrivare rapidamente alla revisione dei contratti di concessione, anche attraverso procedimenti di delegificazione che consentano di sottrarre “forza di legge” al contratto, che prevede un maxi indiennizzo per Atlantia.

Secondo gli analisti di Equita, “l’avvio della procedura di revoca della concessione creerebbe uno scenario di incertezza perché si avrebbe il downgrade a junk da parte delle agenzie di rating, uno scontro legale che potrebbe durare diversi anni. Riteniamo quindi che lo scenario di negoziazione possa ancora essere seguito”.

In Borsa le azioni Atlantia, quando manca una manciata di minuti alla fine delle contrattazioni, segnano un -2,43% a 20,49 euro, dopo un minimo a 20,43 euro. Male anche i bond della holding della famiglia Benetton, con quello da 1 miliardo in scadenza nel 2027 in calo del 2% a 91,6.

borsa italiana oggi 09-12-2019 — 08:13

Borsa italiana oggi: Unicredit, Mps, Mediaset

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente negativa

continua la lettura