Mar 28 Gennaio 2020 — 16:01

Astaldi, slitta adunanza dei creditori



In Borsa intanto il titolo scambia in buon rialzo, proseguendo il recupero dei giorni scorsi

corrado gatti astaldi

Slitta l’adunanza dei creditori di Astaldi. La sezione fallimentare del Tribunale di Roma ha fissato infatti una nuova data. L’appuntamento (e il relativo voto) viene differito al 26 marzo 2020.

Astaldi, adunanza creditori slitta al 26 marzo

L’adunanza slitta perciò di un mese e mezzo rispetto alla data dell’11 febbraio 2020 inizialmente indicata. La notizia è stata resa nota dalla stessa Astaldi in una nota.

La nuova tempistica è conseguenza dell’integrazione dell’organo commissariale. Nei giorni scorsi infatti il Tribunale capitolino ha incaricato i nuovi commissari Vincenzo Mascolo e Piergiorgio Zampetti che andranno ad affiancare Vincenzo Ioffredi nell’ambito della procedura di concordato preventivo.

Nuovi commissari

Mascolo e Zampetti hanno preso il posto di Francesco Rocchi e Stefano Ambrosini: il primo si era dimesso e il secondo era stato revocato dal Tribunale, per ragioni di opportunità, dopo essere stati indagati per corruzione in atti giudiziari da parte della Procura di Roma.

Il gruppo è destinato a ricevere un’iniezione di capitale per 225 milioni di euro da parte di Salini Impregilo, assieme al quale darà vita al Progetto Italia nel settore delle costruzioni.

In Borsa intanto le azioni Astaldi scambiano in buon rialzo, proseguendo il recupero dei giorni scorsi: alle ore 10,38 il titolo segna +2,06% a 0,67 euro; Salini Impregilo scambia appena sopra la parità a 1,769 euro.

Cdp fondazioni 28-01-2020 — 11:27

Cdp, fondazioni in manovra: Carige scende, torna CariVerona

Secondo le ultime indiscrezioni, Genova limerà la quota mentre Verona prepara un ritorno in grande stile

continua la lettura