Ven 24 Maggio 2019 — 10:07

Astaldi, al polo di Salini Impregilo servono fino a 500 milioni



Nuovi incontri con le banche. Per ricapitalizzare il nuovo polo delle costruzioni potrebbero servire da 400 a 500 milioni

astaldi news

Potrebbero servire da 400 a 500 milioni per ricapitalizzare il nuovo polo delle costruzioni di Salini Impregilo che comprenderà Astaldi. Lo scrive stamani il quotidiano Il Messaggero citando alcune indiscrezioni provenienti dal tavolo con le banche, a cui sono state fatte proposte che gli istituti si sono riservati di accettare o meno. Così, se nei giorni scorsi Astaldi ha trovato un accordo con le banche in Cile, per la ristrutturazione nel Paese sudamericano, prosegue in Italia il negoziato che riguarda il più ampio riassetto.

Negli ultimi giorni si sarebbero infatti svolte riunioni a Milano fra gli advisor che assistono Salini e le banche esposte per 1,1 miliardi nei confronti di Astaldi. Gli incontri hanno visto la presenza di alti dirigenti di Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm, Bnp Paribas, Calyon, Banca Mps, Bper, Ing, Hsbc e altri istituti.

Al tavolo, scrive il giornale romano, è stato riproposto il piano per il salvataggio di Astaldi che, secondo l’offerta di Salini Impregilo, sulla base di un piano di concordato, deve ricapitalizzarsi per 225 milioni, con le banche chiamate a convertire i crediti in capitale.

L’operazione rientra in una manovra di sistema che vedrebbe la Cdp partecipare a un rafforzamento di Salini il cui ammontare non è ancora definito. Agli istituti sarebbe stato appunto spiegato che il fabbisogno complessivo potrebbe aggirarsi tra 400-500 milioni. Per Salini è stata fatta la cifra tra 200-300 milioni con l’azionista Salini Simonpietro diluito dal 67 al 51%.

Oltre all’apporto di Cdp, le banche dovranno costituire i consorzi di garanzia sulla manovra. Inoltre agli istituti è stato chiesto di sostituire Fortress nella finanza-ponte di 75 milioni ad Astaldi destinata a salire a 175 milioni e a concedere 300 milioni di garanzie.

In Borsa intanto le azioni Astaldi segnano a metà mattina +0,5% 0,706 euro, Salini Impregilo -1,67% a 2,124 euro.

carige news 23-05-2019 — 12:50

Carige in liquidazione come le banche venete? Gli azionisti tremano

Lo Stato interverrebbe comunque, ma gli azionisti sarebbero azzerati. La Bce continua a puntare sulla soluzione privata

continua la lettura