Ven 23 Agosto 2019 — 16:25

Astaldi: il tempo stringe per Salini Impregilo, banche e Cdp



Trattative non stop in vista della scadenza di fine mese, domani il cda di Salini mentre la Cassa potrebbe riunirsi mercoledì o giovedì

astaldi banche news

Trattative non stop per il salvataggio di Astaldi ad opera di Salini Impregilo, pietra angolare del cosiddetto Progetto Italia che attende il sostegno definitivo delle banche e quello della Cdp dopo gli impegni presi nelle “comfort letter” di metà luglio. Il tempo stringe, poiché il Tribunale di Roma ha dato altro tempo fino alla fine del mese ma non sembra disposto a ulteriori proroghe.

Astaldi: calendario fitto per Salini, banche e Cdp

Il progetto di sistema per sostenere il settore delle costruzioni fa leva come detto sul salvataggio di Astaldi, in procedura concorsuale dal 18 dicembre scorso. In campo Salini Impregilo, col sostegno della Cassa depositi e prestiti (attraverso Cdp Equity) e delle banche creditrici.

Nel fine settimana fonti vicine al dossier hanno lasciato trapelare ottimismo, mentre i negoziati proseguivano sia sul fronte degli ultimi nodi da sciogliere con le banche, sia per quanto riguarda i delicati equilibri che vedranno Salini e Cdp in sostanza spartirsi i posti chiave nella governance.

L’obiettivo è definire l’operazione in tempo utile per il Cda di Salini, in calendario domani 30 luglio per la semestrale. La Cdp potrebbe dare il sospirato via libera in un cda in programma il 1 agosto, riunione che potrebbe essere anticipata di un giorno.

La proposta d’intesa del contractor romano risale allo scorso 13 febbraio, ma è al terzo rinvio, dopo avere fatto saltare le scadenze del 31 marzo, del 20 maggio e appunto del 15 luglio 2019. La nuova proposta di metà luglio aveva completato la precedente con un aumento di capitale da 225 milioni di Astaldi, riservato a Salini stessa, un aumento da 600 milioni di quest’ultima e un finanziamento da quasi un miliardo.

Un quarto rinvio dei termini porterebbe invece almeno a fine estate. Un’ipotesi che non convince il Tribunale capitolino, ma che non viene nemmeno del tutto esckusa. Intanto, ad attendere ossigeno sono una serie di grandi gruppi italiani del settore, tra cui Grandi Lavori Fincosit, Mantovani, Trevi, Mantovani e Unieco. Nel finanziamento quasi miliardario dell’ultima proposta di Salini rientrano infatti 200 milioni destinati a Salini Impregilo per una linea di credito revolving, per allargare Progetto Italia ad altri soggetti oltre ad Astaldi.

In Borsa a metà mattina lw azioni Astaldi segnano +0,89% a 0,6825 euro, Salini Impregilo poco mossa a 1,659 euro.

borsa italiana oggi ftse mib trading 23-08-2019 — 08:14

Borsa italiana oggi: Tenaris, Illimity, Recordati

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura