Mar 23 Aprile 2019 — 14:49

Astaldi, chiesta proroga di 2 mesi per piano salvataggio



La richiesta è accompagnata anche dalle due offerte  non vincolanti presentate dai giapponesi di Ihi e da Salini Impregilo

Titolo Astaldi ben intonato a Piazza Affari a pochi giorni dalla decisione di chiedere al Tribunale di Roma la concessione di una proroga di due mesi per la presentazione del piano di salvataggio definitivo.

La richiesta è accompagnata anche dalle due offerte  non vincolanti presentate dai giapponesi di Ihi e da Salini Impregilo. In particolare il general contractor italiano punta a creare una newco con le banche creditrici, tra cui Unicredit, Intesa Sanpaolo, Bnl-Bnp Paribas, Credit Agricole e Mps, e la Cassa Depositi e Prestiti per rilevare il ramo delle costruzioni di Astaldi.

Salini Impregilo ha ribadito l’obiettivo di  “un’operazione che deve preservare il merito di credito del gruppo. La nostra offerta è concentrata sulle attivitá operative e quindi su tutti i contratti di costruzione. Pertanto, non c’è accollo di debito pregresso”.

Ihi si è invece dichiarata disponibile a partecipare a un aumento di capitale di 600 milioni tramite un investimento di 300 milioni. Intanto Astaldi sta anche portando avanti le trattative con Fortress per un prestito-ponte da oltre 200 milioni.

A Piazza Affari, intanto le azioni del gruppo romano finito in concordato preventivo guadagnano, alle 9,26, lo 0,57% a 0,53 euro, mentre Salini Impregilo perde l’1,04% a 1,326 euro.

Arca bper sondrio 23-04-2019 — 09:06

Arca Sgr: Bper e Popolare Sondrio non escludono Ipo o aggregazione

Il dossier sarà affidato nei prossimi giorni a un advisor il cui compito sarà quello di tracciare le possibili opzioni

continua la lettura