Mer 04 Agosto 2021 — 10:58

Ala sbarca in Borsa con Ipo su Aim Italia, impegni da Smart Capital e Palladio



I due investitori mettono sul piatto 4,2 milioni. E’ il settimo player mondiale nel settore
della logistica per aerospazio e difesa

Ala sbarca in Borsa con una nuova Ipo sul listino Aim di Piazza Affari. Il gruppo è il settimo player mondiale nel settore della logistica per aerospazio e difesa, che trova così rappresentanza sull’indice delle Pmi tricolori. L’apertura del book, secondo quanto anticipa oggi il Sole 24 Ore, è prevista per lunedì 5 e la quotazione il 20 luglio. Intanto si sono fatti avanti due cornerstone investors, Smart Capital e Palladio, mettendo sul piatto 4,2 milioni, circa un quarto dell’obiettivo di raccolta.

Smart Capital è una holding di partecipazioni con capitale permanente specializzata in investimenti di Private Equity e di Private Investments in Public Equity. Pfh Palladio Holding è una holding di partecipazioni indipendente con capitale permanente che da oltre 40 anni investe in progetti di sviluppo. In una nota i due investitori comunicano di avere sottoscritto un impegno di investimento vincolante nell’ambito del collocamento.

Tale investimento per complessivi 4,2 milioni, “caratterizzato tra l’altro dalla presenza di impegni di lock-up della durata di 12 mesi in capo agli investitori, è espressione della volontà degli stessi supportare nel tempo la Società nell’implementazione di un ambizioso piano di crescita e diversificazione”. Crescita che potrebbe arrivare “sia per via organica che tramite alcune mirate operazioni di acquisizione”, e potrebbe portare “in futuro, ove ne sussistano i presupposti”, alla quotazione delle azioni Ala sul mercato Mta della Borsa italiana.

Ala (Advanced Logistic for Aerospace) è il principale player italiano ed il settimo a livello mondiale nel settore della logistica per Aerospace & Defence, con una storia di oltre 30 anni. In particolare, il gruppo fornisce ai propri clienti servizi di logistica integrata e distribuzione di componentistica meccanica ed elettronica di varia natura destinata alla produzione e all’installazione su velivoli (civili e militari), macchinari e impianti nonché alla manutenzione degli stessi e di attrezzature utilizzate dal personale operativo sulle linee di produzione e nelle attività manutentive connesse.

Nel 2020 il gruppo Ala ha registrato un’ulteriore crescita rispetto a un 2019 molto positivo. Vengono segnalati in
particolare un Valore della Produzione a 136,8 milioni e incremento a due cifre dell’Ebitda (+10,8%), pari a 13 milioni, dell’Ebit (+17,2%), a 10,5 milioni e dell’utile ante imposte (+18,1%), a 8,4 milioni.

Ala Spa è detenuta al 100% dalla holding Aip Italia, che fa capo al Presidente Fulvio Scannapieco ed al Vice Presidente Vittorio Genna.

È inoltre previsto, subordinatamente al perfezionamento della prospettata quotazione, l’ingresso nel Consiglio di Amministrazione di Ala, in qualità di consigliere indipendente, di Andrea Costantini, Vicepresidente Esecutivo di Agrati Group nonché Presidente e Managing Partner di Smart Capital.

Andrea Costantini ed Andrea Faraggiana, Co-Managing Partner di Smart Capital, hanno così commentato: “Siamo felici di annunciare questo importante accordo con le Famiglie Scannapieco e Genna relativo ad un investimento di minoranza con un’ottica di lungo termine ed in accompagnamento ai progetti di crescita di Ala. Riteniamo che quest’ultima sia un’azienda italiana con caratteristiche di eccellenza ed un posizionamento di leadership a livello nazionale ed internazionale.”

Nicola Iorio, Direttore Generale ed Elia Kuhnreich, Portfolio Manager di Palladio Holding, altresì dichiarano: “Riteniamo che ALA sia un’azienda eccellente e che la quotazione in Borsa possa rappresentare un passaggio importante per favorirne l’ulteriore fase di sviluppo. Siamo quindi molto felici di poter contribuire alla buona riuscita dell’operazione e di accompagnare la società e gli attuali azionisti nel proprio percorso di crescita”.

Fulvio Scannapieco e Vittorio Genna, rispettivamente Presidente e Vicepresidente nonché azionisti di riferimento di Ala, infine affermano: “Siamo onorati che Smart Capital e Palladio Holding si siano impegnati ad investire nel nostro gruppo per sostenere il progetto di quotazione, ancora prima dell’apertura degli ordini. La quotazione è una tappa fondamentale per il futuro di Ala e l’impegno di due investitori così prestigiosi è un’ importante conferma del nostro progetto di espansione organica e attraverso acquisizioni, rivolto a consolidare la nostra leadership nella logistica integrata e nella distribuzione di componentistica nell’ Aerospace&Defence e a proseguire la strategia di diversificazione e di crescita nei nuovi mercati, il ferroviario, l’energetico e il navale”.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura