Gio 26 Novembre 2020 — 17:09

Unicredit cede a Banca Ifis un portafoglio di Npl



Sofferenze per 155 milioni. Inoltre siglato un accordo su nuovi crediti deteriorati generati nel corso del 2020

unicredit Airbag Cash Collect

Unicredit ha concluso un accordo con Banca Ifis per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti in sofferenza derivanti da contratti di credito chirografario a clientela del segmento privati. Lo si legge in una nota.

Unicredit cede Npl a Banca Ifis

Il portafoglio di Npl ceduto da Unicredit comprende esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano, inclusi quelli derivanti dalla cessione del quinto dello stipendio, per un ammontare complessivo – al lordo delle rettifiche di valore – di circa 155 milioni di euro.

L’impatto economico della cessione verrà recepito nel bilancio del secondo
trimestre 2020.

Accordo su nuovi crediti deteriorati

Unicredit e Banca Ifis hanno inoltre raggiunto un accordo di cessione per un importo indicativo di circa 180 milioni di euro di crediti in sofferenza derivanti da contratti di credito al consumo che si genereranno a partire dal primo trimestre 2020 fino alla fine dell’anno, di cui 30 milioni di euro già ceduti a giugno.

Primo semestre

L’accordo, precisa Unicredit, costituisce parte dell’attuale strategia di riduzione delle esposizioni deteriorate.

Una nota di Banca Ifis invece informa che nel primo semestre l’istituto ha acquistato 10 portafogli per complessivi 800 milioni di euro di valore nominale (prezzo di acquisto di circa 90 milioni) e ha partecipato a 16 processi di vendita per complessivi 1,5 miliardi di euro (valore nominale).

Creval petrus 26-11-2020 — 03:14

Creval, il socio Petrus boccia l’opa del Crédit Agricole e chiede 14 euro

Per il fondo azionista del Credito Valtellinese, che scrive una lettera ai vertici, l’offerta dei francesi “ignora il fair value” della banca

continua la lettura