Mar 07 Febbraio 2023 — 03:45

Piazza Affari oggi negativa, in controtendenza Iveco e Leonardo



Attesa per le banche centrali. Fra i dati macro, l’indice Ifo tedesco è uscito stamani in linea con le previsioni. Da segnalare l’outlook negativo annunciato da Microsoft, che fa riemergere timori di recessione

piazza affari oggi

Piazza Affari oggi in rosso, seppure in
recupero dai minimi di giornata, mentre cresce l’attesa per il duplice appuntamento con i meeting di Fed (31 gennaio-1 febbraio) e Bce (2 febbraio). Il mercato sconta un rialzo dei tassi limitato a 25 punti base da parte della banca centrale americana, mentre la Bce non ne vuole sapere di allentare la stretta, e anche il mercato sembra ormai rassegnato a un aumento del costo del denaro di altri 50 punti base, anche se spera in qualche segnale accomodante da parte di Francoforte. Fra i dati macro, l’indice Ifo tedesco è uscito stamani in linea con le previsioni. Da segnalare l’outlook negativo annunciato dopo i conti da Microsoft, che fa riemergere timori di recessione. Sulla Borsa di Milano il Ftse Mib segna in chiusura -0,03% a 25.875 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede in più netto ribasso.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 180 da 176 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 3,94%.

Sul forex, l’euro si apprezza a ridosso di 1,09 contro il dollaro; il petrolio è ben intonato con il Brent a 86 dollari al barile e il Wti a 81 dollari.

Piazza Affari oggi in rosso

Sulla Borsa italiana, fra gli spunti di giornata, Iveco si mette in luce (+3,1%) sul Ftse Mib dopo un accordo per la vendita in Belgio di un primo lotto di 65 bus elettrici E-way e ulteriori lotti fino a un totale di 500 mezzi, per un valore stimato dagli analisti fino a 300 milioni.

Leonardo +2,5% approfitta delle nuove tensioni geopolitiche sull’Ucraina, innescate dall’invio di armi occidentali a Kiev, ma anche delle voci, riportate oggi da Banca Akros, su un possibile ordine di Eurofighter da parte della Turchia.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies hanno promosso Amplifon da hold a buy e alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 26,20 a 29,20 euro: il titolo, dopo un balzo questa mattina, azzera i guadagni e si porta sotto la parità (-0,7% finale).

Stesso discorso per Saipem (-1,8%) dopo che Citigroup ha promosso il titolo da neutral a buy con un prezzo obiettivo di 2 euro.

Jp Morgan ha alzato il target price su Unicredit (+0,3%) da 16 a 20 euro, confermando il rating overweight; stesso rating su Intesa Sanpaolo (+0,4%) il cui target passa da 2,60 a 2,80 euro.

In fondo al listino prese di beneficio su Interpump a circa -3%, debole inoltre Nexi -1,8% che sconta i timori di recessione.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura