Mar 23 Aprile 2019 — 14:49

Oggi in Borsa: Unicredit, Banco Bpm, Mps, Stm, Fca, Enel



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità. A Piazza Affari carrellata di trimestrali

Borsa Italiana news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta debole che ha visto però Piazza Affari in controtendenza (+0,8% il Ftse Mib). Sulla Borsa italiana oggi le trimestrali saranno protagoniste assolute.

Sul fronte macro, la giornata si è aperta con la produzione industriale tedesca di dicembre, uscita a -0,4% contro attese del consensus per +0,7% su mese.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso in calo del -0,59% a 20.751 punti.

Sul mercato forex  l’euro/dollaro  segna 1,1361 (+0,01%).

Il  petrolio  vede il Brent a 62,29 dollari al barile (-0,64%)  e il Wti a 53,68 dollari (-0,61%).

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -0,08% a 25.390 punti, S&P 500 -0,22% a 2.731 punti,  Nasdaq -0,36% a quota 7.375.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano una giornata fitta di trimestrali si è aperta stamani con i conti di Unicredit, che ha chiuso il 2018 con un utile netto rettificato di 3,9 mld (+7,7%) mentre non rettificato segna 3,89 mld (da 5,47 mld), su ricavi per 19,7 miliardi (-1,1%), con margine di interesse a +2,1% e commissioni a +0,9%. Nel quarto trimestre utile netto rettificato di 840 mln (+19,9%) su ricavi per 4,9 mld (-1%). Previsto un dividendo cash di 0,27 euro per azione. Confermati tutti i target sul 2019.

Il consensus degli analisti fornito dalla stessa Unicredit prevedeva fra l’altro un utile netto 2018 di 2,873 miliardi di euro, su ricavi per 19,737 miliardi.

Da segnalare che il ceo Jean Pierre Mustier ha annunciato un ricambio del management in vista del nuovo piano 2020-2023 che sarà presentato il 3 dicembre a Londra. Il dg Gianni Franco Papa lascerà la banca il prossimo 1 giugno.

Banco Bpm ha diffuso ieri a mercato chiuso risultati misti con l’esercizio 2018 in rosso per 59,4 milioni, frutto di una perdita di 584 milioni nel solo quarto trimestre (circa mezzo miliardo atteso dagli analisti), su cui ha pesato l’impatto della maxi operazione Ace su 7,4 miliardi di Npl. I ricavi salgono nel 2018 del 6,4% a 4,8 miliardi, meglio delle attese per 4,6 mld.

Sono attesi oggi anche i conti di Mediobanca (conference ore 14), ma anche di Banca Mps (conference ore 14), che in base al consensus dovrebbe segnare un utile di 255 milioni su ricavi per 3,35 miliardi.

Fra le notizie, Stm ha firmato un accordo per acquisire la quota di maggioranza della svedese Norstel AB, azienda produttrice di fette in carburo di silicio. Stmicroelectronics acquisirà il 55% del capitale azionario di Norstel, con un’opzione per acquisire il restante 45% a determinate condizioni. Se l’opzione verrà esercitata, il corrispettivo totale della transazione sarà di 137,5 milioni di dollari, finanziato con la liquidità disponibile. Dopo la chiusura della transazione, Stm controllerà l’intera supply chain per una parte dei suoi dispositivi SiC in un momento di limitazione della capacità globale.

Tornando alle trimestrali, attesa inoltre per i risultati di Fca, seguiti dalla conference (ore 14) in cui dal ceo Mike Manley si attendono anche indicazioni sul 2019, oltre che l’annuncio della cedola extra per la cessione di Magneti Marelli, che fa del titolo uno dei più remunerativi in termini di dividendo sul 2018.

Intanto ha pubblicato ieri sera i risultati preliminari una big come Enel, che ha archiviato il 2018 con ricavi in crescita dell’1,3% a 75,6 miliardi di euro, un Ebitda ordinario a 16,2 miliardi (+3,8%) e un Ebitda a 16,3 miliardi di euro (+3,8%). L’indebitamento segna 41,1 miliardi. I numeri sono in linea con le attese. La controllata Enel Green Power Brasil, ha avviato la costruzione di un mega parco eolico da 716 MW che sarà il più esteso EGP a livello globale.

Si riuniscono inoltre oggi per l’approvazione dei risultati anche i seguenti cda: Autogrill, Banca Generali, Banca Profilo, Banco Desio, Bper Banca, Buzzi Unicem, Cnh Industrial (conference alle ore 15,30), Credem, Piquadro, Ubi Banca, Unipol, UnipolSai.

Arca bper sondrio 23-04-2019 — 09:06

Arca Sgr: Bper e Popolare Sondrio non escludono Ipo o aggregazione

Il dossier sarà affidato nei prossimi giorni a un advisor il cui compito sarà quello di tracciare le possibili opzioni

continua la lettura