Lun 18 Febbraio 2019 — 02:03

Oggi in Borsa: Juventus, Prysmian, Telecom, Leone Film Group



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente in rialzo. Il Tesoro offre in asta Bot a 1 anno per 6,5 miliardi

Borsa Italiana news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente in rialzo, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari in testa fra i principali indici europei (+1,2% il Ftse Mib). La Borsa italiana, spinta dalle banche, ha beneficiato anche della discesa dello spread.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre oggi in asta Bot a 1 anno per un importo pari a 6,5 miliardi.

Sul fronte macro, la giornata si presenta priva di dati rilevanti. Alle ore 18,45 è previsto un discorso del presidente della Fed Powell.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso in rialzo del +2,61% a 20.864 punti.

Sul mercato forex  l’euro/dollaro  segna 1,1284 (+0,08%).

Il  petrolio  vede il Brent a 61,83 dollari al barile (+0,52%)  e il Wti a 52,65 dollari (+0,46%).

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones -0,21% a 25.053 punti, S&P 500 +0,07% a 2.709 punti,  Nasdaq +0,13% a quota 7.307.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano sono possibili spunti su Juventus (già ieri in forma, + 3%) dopo l’acquisto ufficializzato ieri a mercato chiuso di Aaron Ramsey dall’Arsenal. Il top player, in scadenza di contratto, arriverà nella squadra bianconera dal primo luglio 2019, la scadenza è prevista al 30 giugno 2023. A fronte del tesseramento del calciatore, spiega una nota del club bianconero, la Juventus sosterrà oneri accessori per 3,7 milioni di euro, pagabili entro il 10 luglio 2019. Ramsey dovrebbe guadagnare 7 milioni di euro più bonus a stagione. Inoltre il cda ha deliberato la possibilità di emettere in una o più tranche, entro il 30 giugno 2019, un prestito obbligazionario non convertibile per un importo nominale complessivo compreso tra 100 e 200 milioni, destinato a istituzionali.

Prysmian ha fatto sapere ieri sera che l’ufficio investigativo dell’autorità della concorrenza brasiliana (Cade) ha proposto una sanzione a carico della società fino a circa 96 milioni di euro. La comunicazione è stata pubblicata sulla Brazilian Federal Official Gazette, nell’ambito del procedimento notificato a Prysmian nel 2011. “In ogni caso – spiega la società – essa non è vincolante per il Tribunale del Cade. La decisione del Tribunale del Cade, che sarà emessa all’esito di un’udienza pubblica, sarà provvisoriamente esecutiva ma impugnabile di fronte alle corti brasiliane”.

Secondo indiscrezioni di stampa, il fondo Elliott si appresterebbe ad arrontondare la sua quota in Telecom dal 9,5% circa al 10%. Lo scrive il Sole 24 Ore, aggiungendo che il fondo americano potrebbe anche superare il 10% di Tim, ma in questo caso dovrebbe fare i conti con il golden power del governo.

Sull’Aim, Leone Film Group ha siglato un accordo pluriennale con Amazon Prime Video: tutti i nuovi film distribuiti da Lfg nelle sale cinematografiche nei prossimi due anni e mezzo verranno trasmessi in esclusiva su Prime Video in Italia. L’accordo, viene spiegato, farà aumentare significativamente sia il valore della prima finestra di sfruttamento Pay-Tv che il valore della library di proprietà.

Fca news 15-02-2019 — 11:19

Fca bocciata da Banca Imi, il 2019 è molto impegnativo

La banca d’affari taglia raccomandazione e target price a causa delle guidance sotto le attese annunciate dai vertici aziendali in occasione della pubblicazione dei conti

continua la lettura