Gio 21 Marzo 2019 — 11:37

Oggi in Borsa: Fca, Tim, Cattolica, Stefanel, Energica Motor



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente positiva. Il Tesoro colloca Btp

Borsa Italiana news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente positiva all’indomani una seduta contrastata che ha visto però Piazza Affari chiudere in rialzo per la quinta seduta di fila (+0,6% il Ftse Mib).

Fra i dati macro di oggi, si segnalano la produzione industriale italiana di novembre (ore 10) attesa dal consensus a -0,3% e negli Usa l’inflazione CPI di dicembre (ore 14,30) vista dagli analisti a +1,9%, in frenata da 2,2% di novembre, mentre l’inflazione core è attesa stabile a +2,2%.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre in asta Btp a 3 anni fino a 3 miliardi, Btp a 7 anni tra 1,75 d 2,25 miliardi, e Btp a 30 anni per un importo compreso tra 0,75 e 1,25 miliardi.

A Tokyo  intanto il Nikkei ha chiuso in rialzo del +0,97% a 20.359 punti.

Sul mercato forex  l’euro/dollaro  segna 1,1530 (+0,28%).

Il  petrolio  vede il Brent poco mosso a 61,68 dollari al barile   e il Wti a 52,65 dollari (+0,11%).

Wall Street, ha chiuso ieri sera positiva per la quinta seduta consecutiva:  Dow Jones +0,51% a 24.001 punti, S&P 500 +0,45% a 2.596 punti,  Nasdaq +0,42% a quota 6.986.

Sulla Borsa di Milano sono possibili nuovi spunti su Fca, già ieri positiva in chiusura (+0,8%) subito dopo l’annuncio dell’accordo sulle emissioni negli Usa per 800 milioni di dollari, interamente coperto da accantonamenti effettuati a tale scopo dalla società nel terzo trimestre del 2018. Intanto Fca sta richiamando oltre 1,6 milioni di vetture nel mondo per sostituire gli air-bag potenzialmente difettosi presenti sul lato del passeggero e prodotti dalla ex Takata. Lo ha comunicato la società precisando che gli air-bag sospetti non sono usati in alcun veicolo attualmente prodotto.

Si riaccende lo scontro in Tim quando mancano pochi giorni al cda del 14 gennaio chiamato a deliberare sulla richiesta di assemblea da parte del socio Vivendi, che mira a sostituire 5 consiglieri espressione del fondo Elliott. I francesi, relegati in minoranza nonostante una quota del 24%, sono tornati ieri sera ad attaccare la gestione Elliott, accusando fra l’altro il cda di adottare tattiche dilatorie “per evitare il voto democratico degli azionisti” e ricordando il -40% rimediato dalle azioni Telecom dallo scorso 4 maggio, quando il fondo Usa ha conquistato la maggioranza del board.

Fra gli assicurativi, Warren Buffet diventa socio di Cattolica. Infatti General Reinsurance, società del gruppo Berkshire Hathaway, già primo azionista della compagnia veronese con una quota pari al 9,047%, ha presentato domanda per diventare socio della compagnia e la richiesta è stata accolta ieri dal Cda. Con tale qualifica General Reinsurance acquisisce anche i diritti non patrimoniali secondo quanto previsto dallo statuto.

Il Tribunale di Treviso ha accettato la richiesta di concordato in bianco a Stefanel (ieri +6,5%) e concesso un termine fino al 15 aprile per il deposito della proposta definitiva di concordato preventivo, o in alternativa della domanda di omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti.

Sull’Aim, Energica Motors ha annunciato un accordo in Sudafrica con il rivenditore Electric Life Pty Ltd che sancisce lo sbarco della società di moto elettriche nel continente nero. Solo con questo ordine e a pochi giorni dall’inizio dell’esercizio, informa una nota, la società in termini di ricavi ha raggiunto circa il 15% del primo semestre 2018, nel quale Energica ha fatto registrare ricavi per 1.157 migliaia di euro.

mps news 20-03-2019 — 10:18

Mps: petitum da cause legali balza a 5 miliardi. Diamanti, altro sequestro

Torna a crescere il contenzioso. Sul caso dei diamanti, fra le righe del bilancio spunta un secondo ordine di sequestro preventivo

continua la lettura