Dom 24 Marzo 2019 — 02:47

Oggi in Borsa: Eni, Fca, Telecom, Cerved, Brunello Cucinelli



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

Borsa italiana oggi ftse mib news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari recuperare altro terreno (+0,6% il Ftse Mib) . La Borsa italiana è stata sostenuta anche dalle indicazioni delle trimestrali e dalle banche.

In un nuovo voto sulla Brexit, ieri sera, il parlamento britannico si è espresso a favore di un estensione di 3 mesi dell’articolo 50 che regola l’uscita del Regno Unito dalla Ue.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso positivo +0,77% a 21.450 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro scambia in leggero rialzo sopa quota 1,13 contro il dollaro; il petrolio è stabile con il Brent a 67 dollari e il Wti a 58 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones +0,03% a 25.709 punti, S&P 500 -0,09% a 2.808 punti,  Nasdaq -0,16% a quota 7.630.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, occhi puntati su Eni con il piano strategico 2019-2022, che sarà presentato dall’ad Claudio Descalzi a partire dalle 11,30.

Fca ha immatricolato a febbraio in Europa (Ue + Efta) 80.213 veicoli, con un calo del 5,2% (-0,9% il mercato). Secondo i dati Acea, le auto a marchio Fiat hanno registrato un calo dell’11,4%, Alfa Romeo -41,4%; in controtendenza Jeep (+35,5%) e Lancia/Chrysler (+38,4%). La quota di mercato del gruppo Fca scende al 7% dal 7,3% di un anno fa.

Il cda straordinario di Telecom si è chiuso con un voto a maggioranza per respingere i rilievi del collegio sindacale sulla “asimmetria” di informazioni in occasione della revoca dell’ex ad Amos Genish. Il board di Tim a maggioranza “riafferma piena fiducia nell’operato” del presidente Fulvio Conti, messo in discussione da Vivendi, “e dell’ad Luigi Gubitosi”. Non si placa quindi il braccio di ferro tra Vivendi e il socio “rivale” Elliott.

Andrea Mignanelli, dal 2011 ad di Cerved Credit Management Group, sarà il prossimo amministratore delegato di Cerved. Il manager è nella lista che sarà votata in assemblea il prossimo 16 aprile per il rinnovo del cda. Intanto il titolo ha beneficiato ieri dei nuovi rumors su un interesse di alcuni fondi per la società. Le azioni hanno chiuso in rialzo di quasi il 5%. Stamani gli analisti di Hsbc hanno alzato la raccomandazione a buy con target price di 10 euro.

Fra le svariate trimestrali, si segnalano i conti nel lusso di Brunello Cucinelli, che ha chiuso il 2018 con un utile netto normalizzato pari a 46 milioni, in crescita del 9,4%, un Ebitda di 95,1 milioni, in crescita del +8,8%, e ricavi netti a 553 milioni (+8,1% a cambi correnti e +10,7% a cambi costanti). Il cda proporrà all’assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,30 euro per azione pari ad un pay-out del 40,2% del risultato rispetto al 35,9% dello scorso anno. Per quanto riguarda l’outlook, il presidente e ad Brunello Cucinelli, ha detto che “per il 2019, visto l’andamento delle vendite molto buone nella prima parte dell’anno e gli ottimi risultati conseguiti nella raccolta ordini per l’autunno inverno, con tranquillità immaginiamo una bella crescita intorno all’8% del fatturato e una sana crescita dei profitti, seguitando sempre nel nostro progetto importante di investimenti”.

carige news 22-03-2019 — 09:52

Carige: countdown per le offerte. Closing su Creditis, rilancio per Cesare Ponti

Entro il 28 marzo si chiude per la cessione della società di credito al consumo mentre per la metà di aprile sono attese le offerte per l’aggregazione. Intanto primi passi concreti per il rilancio della società di gestione del risparmio con una nuova filiale a Genova

continua la lettura