Lun 09 Dicembre 2019 — 09:52

Borsa Milano volatile con spread. Bene Prysmian e Cir, sotto pressione le utilities



I mercati scontano la volatilità dello spread, ma anche alcuni commenti via Twitter del presidente americano Trump

borsa milano

Piazza Affari scambia negativa a metà seduta, invertendo la direzione dopo una mattinata all’insegna degli acquisti. I mercati scontano la volatilità dello spread, ma anche alcuni commenti via Twitter del presidente americano Trump, che ha annunciato nuovi dazi sull’acciaio e l’alluminio importato negli Stati Uniti da Brasile e Argentina. Un argomento quest’ultimo sempre al centro dell’attenzione degli operatori. Sulla Borsa di Milano il Ftse Mib segna alle ore 13,10 un -0,80% a 23.073 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso e i future di Wall Street positivi.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 164 punti da 159 punti base della chiusura precedente, con il rendimento del titolo italiano all’1,34%.

Sul forex, l’euro è debole poco sopra 1,10 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 61 dollari e il Wti a 56 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: in luce Prysmian, male le utilities

Tornando alla Borsa italiana, sul Ftse Mib si mette in luce oggi Prysmian con un rialzo di oltre 1 punto percentuale.

Sopra la parità anche le azioni Fiat Chrysler (Fca) in progresso di un +0,4% dopo aver siglato un accordo preliminare negli Usa con il sindacato.

Il balzo dei rendimenti dei titoli di Stato penalizza le utilities, con Italgas a -2,7%, Terna -2,5%, Enel +2,2%, fra le altre.

Sotto pressione però anche Leonardo -3%, peggiore del listino principale nonostante una nuova commessa di elicotteri negli Usa.

Le banche provano a contenere i danni con Intesa Sanpaolo invariata, Unicredit -0,4% dopo il riassetto in Turchia e alla vigilia del nuovo piano.

Giù banco Bpm -1%, Mps -2,7% dopo che la Commissione Ue avrebbe bocciato il piano del Tesoro sugli Npl.

Petroliferi per lo più negativi con Saipem -0,3%, Tenaris -0,6%, Eni sulla parità.

Bene il comparto editoriale con il cda di Cir +7,8% che si appresta a cedere Gedi (sospeso) a Exor +0,4%.

borsa italiana oggi 09-12-2019 — 08:13

Borsa italiana oggi: Unicredit, Mps, Mediaset

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente negativa

continua la lettura