Mar 04 Agosto 2020 — 21:36

Borsa Milano sotto pressione con trimestrali, giù Eni e Generali



Piazza Affari ancora negativa sulla scia di alcune trimestrali che ridimensionano l’ottimismo sull’impatto del coronavirus

Borsa trimestrali

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana termina in calo per la settima seduta di fila, finendo nel mirino di pesanti realizzi sulla scia di alcune trimestrali che ridimensionano l’ottimismo sull’impatto del coronavirus. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -3,28% a 19.228 punti, fra i peggiori d’Europa assieme al Dax di Francoforte, mentre Wall Street procede contrastata dopo gli acquisti di ieri.

Il Pil Usa del secondo trimestre ha fatto segnare uno storico crollo del 32,9%, anche se il dato era atteso, al punto che il consensus indicava un -34,1%. La caduta del Pil della Germania (-10,1% su trimestre) è invece peggiore delle previsioni (-9%).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 151 punti da 149 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,96%.

Sul forex, l’euro si rafforza sopra quota 1,18 contro il dollaro; il petrolio cede terreno con il Brent sopra 42 dollari e il Wti a 40 dollari al barile.

Borsa Milano, oggi pesano trimestrali Eni e Generali

Sulla Borsa di Milano, a pesare sono le indicazioni provenienti da alcune semestrali: Eni in particolare segna -7% scontando il taglio del dividendo.

Fra gli assicurativi, in forte calo Generali -5,1% che ha evidenziato fra l’altro un’indice di solvibilità più basso delle attese.

Prova a resistere Enel che azzera poi i rialzi chiudendo a -3%, mentre i conti del primo semestre sono stati apprezzati dagli analisti.

Prysmian dopo i conti riesce invece a chiudere poco sopra la parità.

Fra le banche Intesa Sanpaolo -3% nell’ultimo giorno dell’offerta su Ubi Banca (-4,5%) mentre si guarda già alla futura fusione.

Fra le altre banche Unicredit -4,9%, Mps -4,5%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Berenberg ha tagliato il target price su Saipem (-6,5%) da 3,40 a 2,60 confermando il giudizio buy.

Deutsche Bank ha alzato il prezzo obiettivo su Campari (-2,4%) da 7,40 a 8,50 euro confermando il rating hold.

Pesante nell’auto Fca -3,9% alla vigilia dei conti del secondo trimestre.

borsa italiana oggi 04-08-2020 — 08:23

Borsa italiana oggi: Intesa Sanpaolo, Fca, Exor

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura