Lun 26 Ottobre 2020 — 07:42

Borsa, Milano snobba Fitch ma spread avanza. Bene Leonardo



Il downgrade impatta solo in parte i Btp, mentre i mercati guardano all’allentamento delle chiusure nell’emergenza coronavirus, e attendono le mosse di Fed e Bce. Inoltre la biotech americana Gilead ha annunciato riscontri positivi per la sua sperimentazione di una terapia anti-Covid

borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa di Milano termina oggi in deciso rialzo, snobbando il dowgngrade di Fitch che ha tagliato il rating dell’Italia a BBB-. Una mossa arrivata a sorpresa, visto che la revisione era in programma il prossimo 10 luglio, ma che impatta solo in parte i Btp, mentre i mercati guardano all’allentamento delle chiusure nell’emergenza coronavirus, e attendono le mosse di Fed (questa sera) e Bce (domani pomeriggio). Inoltre la biotech americana Gilead ha annunciato riscontri positivi per la sua sperimentazione di una terapia anti-Covid, oscurando il dato del Pil Usa crollato nel primo trimestre del 4,8%. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura +2,21% a 18.067 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede in forte rialzo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 226 punti da 219 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano che si attesta a 1,76%. Il Tesoro ha assegnato 3,75 miliardi di euro di titoli decennali con tassi in rialzo all’1,78% dall’1,48% precedente con una domanda pari a 1,31 volte l’importo offerto.

Sul forex, l’euro è in recupero a 1,0850 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 22 dollari e il Wti a 16 dollari al barile.

Borsa Milano oggi, Fitch non fa paura

Tornando alla Borsa di Milano, sul Ftse Mib gli acquisti fanno capolino su una pattuglia di titoli fra cui Leonardo +5,4%, dopo che gli analisti di Equita hanno confermato il giudizio buy sull’ex Finmeccanica, pur tagliando il target price da 12,50 a 10 euro.

Maglia rosa a Buzzi Unicem +6,3%, tra i farmaceutici brilla Recordati +5,9%.

Bene anche Prysmian +1,9% dopo un’intervista del ceo Valerio Battista in cui ipotizza un impatto limitato del Covid sul gruppo dei cavi.

In recupero i petroliferi con Eni +3,1%, Saipem +5,5%, Tenaris +5,8% alla vigilia dei conti.

Non si arresta la corrente di acquisti sul risparmio gestito con Azimut +3,6% fra i migliori del Ftse Mib, mentre fuori dal listino principale brilla ancora Anima +3,7% sui rumors di un possibile ingresso del colosso francese Amundi fino a una potenziale scalata.

Banche positive con Unicredit a +2%, Intesa Sanpaolo +2,3% Ubi +0,8%, Mps +0,3% fra le altre.

In rialzo le azioni Fca +3,6% dopo i conti delle rivali Volkswagen, Daimler e Ford.

Utilities in ordine sparso, fra cui Enel guadagna circa il 2%.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura