Dom 17 Gennaio 2021 — 03:57

Borsa Milano riparte, in evidenza Leonardo e petroliferi



A spingere i mercati finanziari oggi è il petrolio, la settimana va in archivio leggermente negativa

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana termina in discreto rialzo, riprendendo a salire con decisione dopo le titubanze dei giorni scorsi, anche se il bilancio della settimana è leggermente negativo (-0,8% a questi livelli). A spingere i mercati finanziari oggi è il petrolio, e in generale l’ottimismo su una ripresa dell’economia mondiale dopo l’impatto del Covid. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,78% a 22.178 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede a sua volta positiva dopo un balzo a novembre dei nuovi posti di lavoro, benché decisamente inferiore alle attese (+245mila contro i 440mila previsti dal consensus).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 117 da 116 punti base della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,62%.

Sul forex, l’euro consolida a 1,2140 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 49 dollari e il Wti a 46 dollari al barile.

Borsa Milano: oggi in luce Leonardo e petroliferi

Sulla Borsa di Milano, prosegue il flusso di ricoperture su Leonardo, fra i migliori del listino principale con un rialzo di oltre il 3%.

Petroliferi in netto recupero dopo il compromesso sulla produzione di greggio raggiunto all’Opec, con Saipem +3,1%, Eni +3,4%, Tenaris +4%.

Sul fondo le prese di beneficio si accaniscono su Ferrari, in calo di circa il 2%, mentre sul versante opposto Fca guadagna un +2,4%.

In spolvero Telecom +2,8% dopo le indiscrezioni di stampa secondo cui il socio Vivendi (23,9% del capitale) potrebbe unire le sue forze con Cdp (9,9%) in vista del rinnovo del cda, che potrebbe vedere riconfermato Luigi Gubitosi.

Fra le banche Mps -1,8% mentre circolano i primi rumors sul piano industriale, che prevede rafforzamento patrimoniale ed esuberi.

Unicredit +1,35% in attesa di novità sulle nomine.

Inoltre Banco Bpm e Bper in calo di oltre mezzo punto percentuale, Intesa Sanpaolo +0,2%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno tagliato il rating sulle azioni Salvatore Ferragamo (-3,2%) da buy a neutral con un target price di 14,80 euro.

Borsa milano 15-01-2021 — 03:18

Borsa Milano in rosso con Prysmian e Saipem, settimana negativa

Scarso entusiasmo sui mercati internazionali per le misure di stimolo annunciate ieri sera dal presidente eletto Usa Biden. Piazza Affari manda in archivio una settimana di realizzi dopo il buon inizio d’anno

continua la lettura