Mar 26 Maggio 2020 — 23:29

Borsa Milano poco mossa, balzo di Recordati e Diasorin



Piazza Affari fallisce il rimbalzo e manda in archivio un’altra settimana negativa

borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa)- La Borsa italiana fallisce il rimbalzo e manda in archivio un’altra settimana negativa, principalmente sui timori di un impatto prolungato dell’emergenza coronavirus. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,09% a 16.852 punti, peggiore d’Europa, mentre Wall Street procede sotto la parità. A questi livelli l’indice principale di Piazza Affari chiude la settimana a -3,37%.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 240 punti da 236 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano che si attesta a 1,86%.

Sul forex, l’euro è poco mosso sopra quota 1,08 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 32 dollari e il Wti a 29 dollari al barile.

Borsa Milano oggi cauta, bene i farmaceutici

Tornando alla Borsa di Milano, nella debolezza generale, riprende il flusso di acquisti sui farmaceutici con Recordati +6,1%, Diasorin +5,1%.

Bene Telecom (Tim) in vista dei conti del primo trimestre in agenda la prossima settimana. Il titolo segna 1,2%.

Campari invece (-0,6%) azzera i guadagni della mattinata, mentre gli analisti di Barclays hanno alzato il target price sul titolo da 6,40 a 8 euro confermando la raccomandazione equal-weight.

Rimbalzo per Fca +0,2% che tratterebbe con Intesa Sanpaolo un maxi prestito garantito dallo Stato, rimbalza la controllante Exor +3%.

Fra le banche Unicredit -1,1%, Intesa Sanpaolo invariata, Ubi Banca -0,4%, Mps -0,6% fra le altre.

I conti del primo trimestre penalizzano Unipol in calo del -1,5%, con Unipolsai che invece brilla a +1,85%.

Miste le utilities, ma con Enel di nuovo in affanno -2,1%.

Fra i petroliferi Eni +0,1%, Tenaris +0,6%, più indietro Saipem -0,3%.

mps rovellini 26-05-2020 — 10:47

Mps, il cfo Rovellini lascia con destinazione Banco Bpm

Il direttore finanziario in partenza con destinazione Milano. L’ad Bastianini avrebbe proposto due nomi per la successione

continua la lettura