Dom 26 Settembre 2021 — 01:40

Borsa Milano positiva: bene Bper, Leonardo, Amplifon



Si sgonfiano i tassi obbligazionari, anche quelli americani, mentre per quelli europei si attendono i commenti giovedì prossimo della Bce

borsa italiana oggi

La Borsa di Milano prosegue oggi il rimbalzo della vigilia. Il sentiment è sostenuto dal maxi piano di stimolo Usa, che andrà oggi in approvazione definitiva alla Camera dei rappresentanti, e dalla potenziale accelerazione delle vaccinazioni contro il Covid. Si sgonfiano i tassi obbligazionari, anche quelli americani, mentre per quelli europei si attendono i commenti giovedì prossimo della Bce. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,57% a 23.816 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street corre.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 99 da 103 punti base della seduta precedente, con un rendimento del titolo italiano a 0,69%.

Sul forex, l’euro recupera a 1,1890 contro il dollaro; il petrolio è debole con il Brent a 67 dollari e il Wti a 64 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene Bper e Leonardo

Sulla Borsa di Milano si mette in luce Bper (+2,7%), sostenuta dalle indiscrezioni del quotidiano La Stampa su un’accelerazione dei contatti con Banco Bpm (+1,3%) per una possibile fusione. In particolare, si sarebbero intensificate le trattative tra l’ad della banca lombardo-veneta, Giuseppe Castagna, e Carlo Cimbri, numero uno di Unipol, primo azionista di Bper e regista dell’intesa. Castagna, scrive il giornale, starebbe accelerando le trattative, prima che la sua banca possa finire nel mirino di Andrea Orcel, prossimo ad di Unicredit.

La stessa Unicredit intanto consolida oggi (-1,8%) mentre l’istituto si appresterebbe anche a mettere sul mercato 2 miliardi di Npl. Debole Intesa Sanpaolo poco mossa.

Da segnalare un acuto di Amplifon +4,7%, per effetto di ricoperture, mentre Leonardo aspetta i conti che saranno diffusi a mercato chiuso con un +2,75%.

Fuori dal Ftse Mib in rally le azioni Cerved (+20%) nel mirino di un’opa guidata da Ion Capital , al prezzo di 9,50 euro peraltro superato.

Fra le altre utilities non si arresta il recupero di Enel +0,2% seppure al di sotto dei massimi di giornata.

In rosso i petroliferi con Eni e Saipem poco sotto la parità, Tenaris in calo di circa il 2% dopo i recenti rialzi.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura