Mer 04 Agosto 2021 — 11:47

Borsa Milano chiude positiva, in luce Amplifon e petroliferi



Sale l’attesa per la Fed. Sul fronte coronavirus, da segnalare la ripresa dei contagi nel Regno Unito, che sta mettendo in forse il programma di riaperture

Borsa italiana oggi trading azioni

Avvio di settimana all’insegna della cautela per la Borsa di Milano, in attesa della risposta della Fed al recente balzo dell’inflazione Usa (+5% a maggio). La banca centrale americana ha finora assicurato che gli attuali stimoli monetari dovrebbero restare in piedi fino a fine anno. Nella riunione del Fomc, che si riunisce domani e dopodomani, saranno discusse anche le nuove proiezioni economiche trimestrali, comprese le previsioni sull’andamento dei tassi Fed. Sul fronte coronavirus, da segnalare la ripresa dei contagi nel Regno Unito, che sta mettendo in forse il programma di riaperture. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,16% a 25.757 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso (debole Francoforte) mentre Wall Street procede contrastata.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 103 da 101 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,78%.

Sul forex, l’euro recupera leggermente terreno a 1,2120 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 73 dollari e il Wti a 71 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene i petroliferi, debole Ferrari

Sulla Borsa italiana in evidenza i petroliferi con Saipem a +1,44%, grazie anche a una commessa a un consorzio in Brasile che per il gruppo vale 1,3 miliardi di dollari; nel comparto svetta al fotofinish Tenaris con un +1,46%; bene anche Eni +1,4% dopo una nuova scoperta a olio nel Mare del Nord.

In cima al Ftse Mib si piazza però Amplifon nel mirino di ricoperture con +3,2%.

Debole invece Ferrari -3,3% dopo il taglio a sell da parte degli analisti di Goldman Sachs. In rosso anche la casa madre Exor -1,1% e le azioni Stellantis -1%.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Bestinver hanno alzato il rating su Atlantia (+0,1%) da hold a buy con un target price di 19,50 euro.

Bernstein ha tagliato il rating su Campari (-0,1%) da outperform a market-perform, con target 10,20 euro.

Berenberg ha alzato il prezzo obiettivo su Banca Generali (+1%) da 30 a 38 euro confermando il buy.

Jp Morgan ha ritoccato il prezzo obiettivo su Unicredit (-0,3%) da 11 a 11,50 euro confermando il giudizio neutral.

Jefferies ha alzato il target su Recordati (+0,2%) da 40 a 43,20 euro confermando il rating hold.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura