Lun 08 Agosto 2022 — 04:11

Borsa Milano oggi tenta rimbalzo con Saipem e banche



Cresce l’attesa per i verdetti della Fed. Sul fronte della Bce, tutto tace

borsa italiana oggi

La Borsa italiana oggi termina sotto la parità e fallisce il rimbalzo dopo la pioggia di vendite delle recenti sedute. Cresce l’attesa per i verdetti della Fed, che si riunisce oggi e domani per discutere un rialzo del costo del denaro di mezzo punto percentuale e soprattutto il futuro percorso dei tassi d’interesse. Il mercato punta su un aumento pari a 150 punti base da qui a settembre, con alcune scommesse per un rialzo di 200 base. Quanto alla Bce, non si registrano ripensamenti né precisazioni da parte dell’istituto di Francoforte, nonostante la reazione estremamente negativa di bond e azioni agli annunci della presidente Lagarde. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,32% a 21.846 punti, in linea con il resto d’Europa e l’andamento debole di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 242 da 238 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si amplia ulteriormente a 4,16%.

Sul forex, l’euro recupera leggermente terreno a 1,0410 contro il dollaro, comprato nei giorni scorsi anche come valuta rifugio; il petrolio si rimette in marcia con il Brent a 124 dollari al barile e il Wti a 123 dollari.

Borsa Milano oggi: banche a caccia del rimbalzo, in luce Saipem

Sulla Borsa italiana ai assiste al tentativo di rimbalzo delle banche con Bper in moderato guadagno (+0,7%) e Banco Bpm +1,1%, meglio Unicredit +2,4%, con Intesa Sanpaolo a +0,6%, debole Mps -0,9% dopo la nomina del nuovo direttore finanziario e in attesa del piano.

In luce il risparmio gestito con Banca Generali +2,3% e Mediolanum maglia rosa a +4%.

Bene inoltre Saipem che mette a segno un +2,8% grazie a ricoperture dopo il -15% della vigilia.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs in un report sul lusso ha tagliato il prezzo obiettivo su Moncler (-2,7%) da 65 a 57,50 euro, confermando il rating neutral. Il broker inoltre ha rivisto il target price su Salvatore Ferragamo (-3%) da 16,20 a 14,20 euro, confermando la raccomandazione sell; stesso giudizio per Brunello Cucinelli (-4,9%), di cui viene limato il target da 38,80 a 38,60 euro; e Tod’s (-3%) con prezzo obiettivo ridotto da 36,20 a 32,50 euro.

Sul fondo Campari oggi a -4%, mentre Nexi cede oltre il 2% in linea con il settore europeo dei pagamenti e nonostante la cessione della divisione Capital Markets a Euronext per una sessantina di milioni.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura