Mer 28 Settembre 2022 — 02:45

Borsa Milano oggi sottotono, in controtendenza Leonardo



A Piazza Affari tornano a fare capolino i realizzi in attesa di maggiore chiarezza dalla Bce. Intanto la banca centrale australiana alza i tassi oltre attese

Borsa italiana oggi

A Piazza Affari oggi tornano a fare capolino i realizzi in una nuova seduta caratterizzata dai timori per le prossime mosse delle banche centrali. Se la Fed pare ormai intenzionata a innalzare ulteriormente il costo del denaro, con un rialzo dei tassi di ben 1 punto percentuale tra giugno e luglio, la Bce è chiamata a fornire indicazioni più precise nel meeting di giovedì prossimo, in vista di una stretta che partirà a luglio. Intanto questa mattina la Reserve Bank of Australia ha alzato il tasso di interesse chiave di 50 punti base allo 0,85%, oltre attese, per contrastare a sua volta la corsa dell’inflazione. L’aumento segue il rialzo di maggio, il primo della Rba da oltre un decennio. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,81% a 24.366 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede poco mossa.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 201 da 208 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 3,29%.

Sul forex, l’euro consolida a 1,0690 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 120 dollari al barile e il Wti a 119 dollari.

Borsa Milano oggi, banche in ritirata

Sulla Borsa italiana realizzi diffusi sulle banche, ieri del resto sugli scudi dopo le indiscrezioni su un possibile accordo nella Bce sullo scudo anti-spread, rumors che premiano comunque anche oggi i Btp; sull’azionario invece moderate vendite sugli istituti di credito fra cui Bper e Intesa Sanpaolo a -2%, Banco Bpm e Unicredit in calo di circa 1 punto percentuale.

In fondo al listino principale oggi Telecom che cede il 3%.

Debole il lusso dopo un report di Ubs sul settore europeo, con Moncler in flessione di mezzo punto percentuale.

In controtendenza Leonardo (+3,3%) che torna a beneficiare delle tensioni gepolitiche.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Barclays hanno limato il prezzo obiettivo su Unipol (+0,4%) da 6,60 a 6,50 euro, confermando il rating overweight.

Jefferies ha tagliato il target price su Pirelli (-1,7%) da 5,90 a 5,20 euro, confermando il giudizio hold.

tim cvc 27-09-2022 — 11:02

Tim, un ruolo per l’accoppiata Berlusconi Xavier Niel?

Spunta un’ipotesi che poggia sul nuovo sodalizio italo-francese e sulla netta vittoria del centrodestra alle elezioni. Mfe smentisce “raccordi con Iliad e Tim”

continua la lettura