Dom 26 Settembre 2021 — 01:52

Borsa Milano oggi in rimonta con Nexi, giù Stellantis e risparmio gestito



I listini provano ad arginare i timori su un prossimo disimpegno delle banche centrali dalle misure di stimolo “pandemiche”

Borsa milano oggi

La Borsa italiana oggi torna nel mirino dei realizzi ma poi trova lo spunto per una rimonta sulla scia di Wall Street e delle trimestrali. I listini provano quindi ad arginare i timori su un prossimo disimpegno delle banche centrali dalle misure di stimolo “pandemiche”. A fare da detonatore era stato il dato dell’inflazione Usa di aprile uscito ieri ben al di sopra delle aspettative (+4,2%). Il trend al rialzo è stato peraltro confermato oggi dai prezzi alla produzione, balzati del +6,2%. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,14% a 24.486 punti, in linea con il resto d’Europa (un po’ più indietro Londra) mentre Wall Street rimbalza dopo il sell off della vigilia.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 117 da 115 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano sale a 1,05%.

Sul forex, l’euro è poco mosso a 1,2070 contro il dollaro; il  petrolio cede terreno con il Brent a 67 dollari e il Wti a 64 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: anche Stellantis nel mirino dei realizzi

Sulla Borsa italiana proseguono le vendite sul risparmio gestito con Banca Generali, Mediolanum in calo di circa 1 punto percentuale, mentre Azimut recupera e chiude poco mossa.

Le prese di beneficio si estendono anche a Stellantis,sotto la parità ma in netto recupero dai minimi della mattinata.

Bene invece oggi il comparto tecnologico con Stmicroelectronics (Stm) in rialzo di un +1,35% dopo le vendite dei giorni scorsi; intanto il ceo Chery ha detto di aspettarsi tensioni sul mercato dei semiconduttori fino a tutto il 2021.

In cima al listino principale svetta Nexi (+3,3%) che ha alzato la guidance sui ricavi 2021 dopo i conti del primo trimestre.

Fuori dal Ftse Mib occhi puntati su Tod’s +6,4% dopo i nuovi target price degli analisti in scia ai risultati preliminari del primo trimestre.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno limato il target price su Pirelli da 4,90 a 4,80 euro, dopo i conti, confermando il rating neutral; da parte sua Deutsche Bank conferma il giudizio hold, mentre Intesa Snapaolo ed Equita Sim restano buy; il titolo segna +2,5%.

Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo sulle azioni Unicredit (-1,8% dopo il +3% della vigilia) da 12,30 a 13,60 euro, confermando il buy, all’indomani della riorganizzazione annunciata dal ceo Orcel.

Barclays ha alzato il target su Mediaset (+1,2%) da 2,60 a 2,90 euro confermando la raccomandazione equal weight.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura