Ven 27 Maggio 2022 — 15:24

Borsa Milano oggi sotto pressione con Prysmian, Stellantis, Generali



I mercati sono dominati dalla volatilità in attesa della riunione del Fomc in calendario la prossima settimana

borsa milano oggi

La Borsa italiana oggi torna nel mirino dei realizzi , assieme gli altri listini internazionali, sui timori legati alle prossime mosse delle banche per drenare liquidità e combattere l’inflazione. I mercati sono dominati dalla volatilità, in attesa anche della riunione del Fomc in calendario la prossima settimana. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -1,84% a 27.061 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede in moderato calo dopo il sell off della vigilia. A questi livelli l’indice principale di Piazza Affari manda in archivio la settimana con un bilancio negativo (nell’ordine del 2%).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 136 da 133 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 1,29%.

Sul forex, l’euro si apprezza a 1,1340 contro il dollaro; il petrolio arretra leggermente con il Brent a 87 dollari e il Wti a 85 dollari al barile.

Borsa Milano oggi si conferma volatile

Sulla Borsa italiana qualche spunto sui difensivi fra cui si evidenzia Campari appena sotto la parità.

In difficoltà gli industriali come Prysmian e Stellantis intorno a -4%.

Fanalino di coda è però Amplifon -4,1%.

Intesa Sanpaolo (+0,02%) unico titolo positivo del Ftse Mib dopo alcuni report positivi delle banche d’affari.

Sempre fra le raccomandazioni di Borsa, Barclays ha alzato il target price su Banco Bpm (-0,8%) da 3,60 a 4 euro, confermando il giudizio overweight.

Barclays inoltre ha ritoccato il prezzo obiettivo su Unicredit (-2,8%) da 13,80 a 15 euro, confermando il rating equal weight; la banca peraltro consolida in una settimana che ha visto accavallarsi voci sul riassetto del gruppo all’insegna del nuovo piano industriale

Berenberg ha migliorato il target price su Generali (-3,2%) da 22,70 a 23,40 euro, confermando il buy.

In un altro report sugli assicurativi SocGen ha invece tagliato le stesse azioni Generali da buy a hold con un target di 19,50 euro.

SocGen ha tagliato anche Unipol (-2%) da buy a hold limando il target di prezzo da 5,50 a 5,40 euro.

Goldman Sachs ha alzato il target price su Eni (-1,4%) da 16 a 17 euro, confermando il buy; a sua volta Kepler Cheuvreux ha migliorato il target da 16 a 16,5 euro confermando la raccomandazione buy.

autogrill aumento di capitale 27-05-2022 — 09:37

Fusione Autogrill Dufry, le banche accelerano sull’operazione

Nuovi rumors, l’obiettivo è creare il leader europeo del settore. Il titolo avanza a Piazza Affari

continua la lettura