Dom 26 Settembre 2021 — 01:34

Borsa Milano oggi si conferma cauta: in luce Buzzi e utilities, giù banche



Piazza Affari solo in leggero rialzo, prosegue la fase di consolidamento

Borsa italiana oggi

La Borsa di Milano tenta oggi un allungo, all’indomani di una seduta di realizzi per l’azionario europeo. Prosegue però la fase di consolidamento dopo i forti rialzi degli scorsi mesi e settimane, così gli spunti sono limitati. Il petrolio cede altro terreno. Sul lato macro, la Commissione Ue ha diffuso le sue stime economiche aggiornate in cui ha alzato le previsioni sul Pil dell’Italia a +5% nel 2021, limando quelle sul 2022 a 4,2%. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,23% a 25.284 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso (svetta Francoforte, debole Madrid), mentre Wall Street dopo qualche esitazione procede sopra la parità.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 104 da 101 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,74%.

Sul forex, l’euro consolida intorno a 1,18 contro il dollaro; il petrolio arretra con il Brent a 73 dollari e il Wti a 71 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene Buzzi Unicem

Sulla Borsa italiana, da segnalare un acuto di Buzzi Unicem, oggetto di ricoperture (+3%), così come Cementir (+3,3%) fuori dal listino principale, dopo un report positivo di Ubs sui cementieri europei.

Continua inoltre tra i farmaceutici il momento positivo di Recordati, le cui azioni chiudono in vetta al Ftse Mib con +3,3%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Morgan Stanley ha alzato il prezzo obiettivo su Stellantis da 17,50 a 19 euro, confermando la raccomandazione overweight; prevalgono tuttavia le prese di beneficio con un -0,8%.

Gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato leggermente il target price su Intesa Sanpaolo (-0,7%) da 2,75 a 2,80 euro, confermando il rating buy.

Fra le altre banche, Unicredit -1,5% mentre il gruppo ha lanciato un piano d’azione legato al Pnrr.

Mps volatile (chiude a -0,8%) nel giorno di un’intervista dell’ex ministro Tremonti in cui si ipotizza una soluzione per l’impasse sulla riprivatizzazione della banca senese.

Ben intonate le utilities, con Enel +1,5% di nuovo sopra 8 euro.

Ancora vendite su Telecom che cede circa il 2%.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura