Mer 04 Agosto 2021 — 12:54

Borsa Milano oggi sale ancora, in evidenza Pirelli e Fineco



Piazza Affari nuovamente brillante all’indomani del rally innescato dall’incarico a Draghi, che intanto sonda l’umore dei partiti per sciogliere la riserva. Bene lo spread

borsa italiana oggi

La Borsa di Milano tratta nuovamente in rialzo all’indomani del rally innescato dall’incarico a Draghi, che intanto oggi sonderà l’umore dei partiti per sciogliere la riserva e dare vita a un governo tecnico istituzionale. Il mercato punta su un successo dell’ex presidente della Bce, con lo spread che conferma la buona intonazione della vigilia. Si guarda inoltre ai prossimi sviluppi sul fronte coronavirus. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura +1,65% a 22.900 punti, anche oggi migliore d’Europa, mentre Wall Street procede in buon rialzo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 100 punti da 105 punti base della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,54%.

“Dal punto di vista dei mercati, l’annuncio della nomina di Draghi ha portato a un’importante contrazione dello spread Btp/Bund in quanto l’ex presidente della Bce è percepito come la soluzione ottimale per la situazione italiana attuale – è il commento di Annalisa Piazza, Fixed-Income Research Analyst di MFS IM -. Un governo ibrido, con un ampio sostegno in Parlamento, rappresenta infatti lo scenario migliore relativamente all’andamento dello spread nei prossimi 12 mesi. L’entità della sua contrazione dipenderà da come (e se) Draghi sarà in grado di utilizzare le risorse Ue in modo efficiente e portare a un miglioramento della crescita potenziale italiana”.

Sul forex, l’euro scivola sotto 1,20 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 58 dollari e il Wti a 55 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: acuto di Pirelli

Sulla Borsa di Milano si mettono in luce le azioni Pirelli (+5,7%), al centro di ricoperture dopo indicazioni positive degli analisti in vista dei prossimi appuntamenti societari: i conti del 2020 in calendario il prossimo 10 marzo e l’aggiornamento al piano industriale il 31 marzo. Bofa conferma il buy.

I finanziari restano sotto i riflettori per l’effetto Draghi, ma anche dopo che Leonardo Del Vecchio si è portato sopra il 13% di Mediobanca (+2,95%), rafforzandosi così indirettamente su Generali (+3,1%).

Fineco +6,2% dopo i dati positivi sulla raccolta di gennaio che ha fatto registrare un balzo del 175%.

Le banche vedono Unicredit a +2,6%, Intesa Sanpaolo a +2,9% alla vigilia dei risultati, mentre intanto la controllata Ubi ha archiviato il 2020 con una maxi perdita di 3,5 miliardi per scontare interamente gli oneri relativi all’integrazione con la capofila.

Bper +4,1% dopo i conti in utile del 2020 e proposta di dividendo. Goldman Sachs alza il prezzo obiettivo da 2,25 a 2,50 euro, confermando il giudizio buy.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Morgan Stanley hanno avviato la copertura su Stellantis (+0,7%) con rating overweight e un target price di 16 euro.

Rimbalzo per le azioni Ferrari che mettono a segno un +2,7% dopo le vendite seguite alla trimestrale.

Più indietro oggi le utilities con Enel che a accelera nel finale ma termina appena sopra la parità.

borsa italiana oggi 04-08-2021 — 08:13

Borsa italiana oggi: Poste, Nexi, Intesa Sanpaolo, Bper

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

continua la lettura