Mer 27 Ottobre 2021 — 18:16

Borsa Milano oggi rimbalza con Enel, giù Saipem



Settimana finora altalenante per i timori relativi alla fiammata dell’inflazione. Il sentiment è migliorato nelle ultime ore dopo che il Congresso Usa ha fatto progressi verso un accordo per superare il tetto del debito. Sul fronte macro si attendono soprattutto i dati sull’occupazione Usa di settembre, in agenda domani

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana oggi centra un rimbalzo all’indomani di una seduta difficile e in una settimana finora altalenante per i timori relativi alla fiammata dell’inflazione. Il sentiment tuttavia è migliorato nelle ultime ore dopo che il Congresso Usa ha fatto progressi verso un accordo per superare il tetto del debito. Sul fronte macro si attendono soprattutto i dati sull’occupazione Usa di settembre, in agenda domani, alla luce delle possibili future mosse della Fed. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +1,51% a 25.992 punti, in linea con il resto d’Europa e l’andamento brillante di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 104 punti base da 107 della  chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,85%.

Sul forex, l’euro consolida a 1,1560 contro il dollaro; il petrolio riprende a
salire con il Brent a 81 dollari e il Wti a 78 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: brilla Enel, misti i petroliferi

Sul Ftse Mib le ricoperture prendono di mira le utilities guidate da Enel a +2,6%, anche se in frenata dai massimi di giornata.

Rimbalzo anche per le azioni Stellantis +3,8% sopra 16 euro, maglia rosa del Ftse Mib.

In ordine sparso i petroliferi con Eni a -0,7% nel giorno in cui il gruppo ha annunciato l’avvio dell’Ipo di Gas & Power e rinnovabili; Tenaris +1,6%, Saipem -1,5% penalizzata anche dalla decisione di Jefferies di tagliare ulteriormente il target price sul titolo da 1,40 a 1,30 euro, confermando il rating underperform.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Rbc ha alzato il prezzo obiettivo su Moncler (+1,9%) da 57 a 60 euro, confermando il rating sector perform.

Barclays ha limato il target su Buzzi Unicem da 26 a 23 euro, confermando il giudizio equal weight; il titolo guadagna comunque quasi il 3%, beneficiando dell’esposizione del gruppo al mercato Usa.

Fra le banche bene le big Unicredit +0,5% e Intesa Sanpaolo +1,4% in un comparto oggi contrastato.

mediobanca trimestrale 27-10-2021 — 02:22

Mediobanca: trimestrale batte attese, no comment di Nagel su battaglia Generali

Commissioni record. Anche l’outlook è positivo, confermata la politica dei dividendi

continua la lettura