Mar 28 Giugno 2022 — 22:49

Borsa Milano oggi volatile: bene Moncler, giù Telecom



I mercati finanziari provano ad arginare i timori relativi all’inflazione e a una stretta più aggressiva del previsto da parte delle banche centrali

Borsa milano

La Borsa italiana oggi chiude negativa, al termina di una giornata volatile dopo le vendite delle scorse sedute. I mercati finanziari provano, non senza difficoltà, ad arginare i timori relativi all’inflazione e a una stretta più aggressiva del previsto da parte delle banche centrali. Intanto il petrolio non si ferma. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,41% a 27.370 punti, in controtendenza rispetto al resto d’Europa e all’andamento moderatamente positivo di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 136 da 134 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 1,34%. Il tasso del Bund tedesco è momentaneamente tornato positivo per la prima volta da maggio 2019 per poi riportarsi leggermente sotto la zero.

Sul forex, l’euro tenta un recupero a 1,1350 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 89 dollari e il Wti a 87 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: in luce Moncler

Sulla Borsa italiana ricoperture sul lusso in scia ai conti positivi di Prada e Richemont, con Moncler che si mette in luce sul Ftse Mib a +3,2%.

Il nuovo rally delle quotazioni del petrolio premia Saipem +3,7%, con Eni a +1,1% mentre Tenaris consolida (invariata) dopo i recenti guadagni.

Sul fondo invece Telecom Italia (Tim) che segna -3% all’indomani della riunione informale sulle linee guida del piano che punta alla scissione proporzionale della rete e sembra allontanare l’opa del fondo Kkr; in sostanza, prevale l’incertezza.

Fra le banche, per lo più negative, Unicredit cede circa 1 punto percentuale mentre la banca finisce al centro di rumors sulla divisione Unicredit leasing e su una riorganizzazione in Asia.

Stesso andamento per Bper su cui gli analisti di Jefferies hanno rivisto il target price da 2,30 a 2,40 euro, confermando il rating hold.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo su Prysmian da 40 a 43 euro, confermando il buy, ma il titolo è pesante (-2,2%) dopo l’apertura di un’istruttoria da parte dell’antitrust tedesco sui prezzi dei metalli; la società ha fatto sapere che collabora con le autorità.

tim labriola 28-06-2022 — 10:02

Tim, 20mila dipendenti confluiranno nella rete: rumors

Indiscrezioni in vista del piano che sarà svelato il 7 luglio

continua la lettura