Mer 08 Dicembre 2021 — 14:07

Borsa Milano oggi positiva: bene Moncler, Stellantis, Unicredit



Piazza Affari in rialzo ma ancora cauta dopo indici Pmi che hanno evidenziato una frenata leggermente più accentuata del previsto

Borsa milano oggi

Avvio di settimana positivo per le Borse europee, ma sotto i massimi di giornata, dopo indici Pmi che hanno evidenziato ad agosto una frenata leggermente più accentuata del previsto. Il sentiment resta cauto dopo i realizzi della scorsa ottava (-2,8% per Piazza Affari). Si attende in particolare il simposio dei banchieri centrali di Jackson Hole, dove il presidente della Fed Powell terrà un discorso venerdì 27 agosto alle ore 10 di Washington (le 16 in Italia) che potrebbe fornire indicazioni utili sulla possibile riduzione (tapering) degli acquisti di titoli. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,49% a 26.046 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street corre (con Pfizer a +3% e Biontech +9% dopo l’approvazione definitiva del vaccino da parte della Fda).

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 106 da 104 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,58%.

Sul forex, l’euro si riporta sopra 1,17 contro il dollaro; il petrolio si concede un rimbalzo con il Brent a 68 dollari e il Wti a 65 dollari al barile.

Borsa Milano oggi trova un rimbalzo con Moncler e Stellantis

Sulla Borsa italiana, fra i vari spunti di giornata , le banche scambiano per lo più in rialzo con Unicredit in evidenza a +2%, Banco Bpm +1,7%, Intesa Sanpaolo +0,7%,

Bper +2,1% e Bp Sondrio +1,5% dopo le nuove indiscrezioni su una possibile fusione con la regia di Unipol (+2,3%).

Il tema del rimbalzo interessa soprattutto Moncler +2,9% e solo in parte Stellantis +0,4%.

Leonardo +1,2% dopo i rumors su un’offerta in arrivo da Fincantieri (+1%) per Oto Melara. Equita conferma la raccomandazione hold con target price di 0,72 euro su Fincantieri e un rating buy su Leonardo con prezzo obiettivo a 8,8 euro.

Fra le utilities Enel scinta i realizzi sul comparto europeo e cede un -2,1%.

In recupero i petroliferi con rialzi intorno al 2% per Eni, Saipem, Tenaris.

intesa cattolica 08-12-2021 — 10:20

Intesa Sanpaolo, ok al contratto integrativo

Accordo con i sindacati sull’armonizzazione per i dipendenti ex Ubi

continua la lettura