Gio 02 Aprile 2020 — 02:25

Borsa, Milano chiude oggi in recupero. Bene Fineco, giù lo spread



Piazza Affari chiude positiva per la terza seduta di fila, recuperando dai minimi di giornata mentre resta l’incertezza legata all’emergenza coronavirus e alla risposta dei governi per rilanciare l’economia, dopo che già le banche centrali hanno messo in campo misure senza precedenti

borsa milano oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana chiude positiva per la terza seduta di fila, recuperando dai minimi di giornata sulla scia di Wall Street, mentre resta l’incertezza legata all’emergenza coronavirus e alla risposta dei governi per rilanciare l’economia, dopo che già le banche centrali hanno messo in campo misure senza precedenti. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,73% a 17.369 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede in forte rialzo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 159 punti da 180 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano che si attesta all’1,22%. La Bce ha iniziato oggi a comprare titoli sotto il nuovo programma per l’emergenza pandemica (Pandemic Emergency Purchase Programme, PEPP).

Da segnalare il dato Usa sulle richieste settimanali di sussidio di disoccupazione, balzate al record di 3,283 milioni di unità rispetto alle 282.000 della scorsa settimana.

Sul forex, l’euro balza a quota 1,10 contro il dollaro; il petrolio cede terreno con il Brent a 26 dollari e il Wti a 23 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene Fineco, Buzzi Unicem, Leonardo

Tornando alla Borsa di Milano, sul Ftse Mib prosegue il rimbalzo di Leonardo +6%, con Buzzi a +7,25% dopo conti 2019 migliori delle attese.

Tra i finanziari proseguono gli acquisti su Azimut +7% all’indomani dell’annuncio della controllante Timone Fiduciaria che intende rafforzare la partecipazione nella società, svetta però Fineco +9,2%.

Fra le altre raccomandazioni dei broker, gli analisti di Ubs hanno tagliato il target price su Ferragamo (-3,2%) da 14,80 a 12,70 euro, confermando il rating neutral; e su Moncler (+0,8%) da 40 a 37 euro con raccomandazione buy.

Berenberg ha tagliato il prezzo obiettivo su Unicredit (-1,5%) da 17 a 10 euro con giudizio buy; e su Intesa Sanpaolo (+0,9%) da 1,85 a 1,30 euro confermando il rating sell.

Fra le altre banche, al centro fra l’altro di un report di Moody’s che taglia l’outlook su alcuni istituti, Bper -1,9%, Banco Bpm +1,4%, Ubi Banca +2,5%, fuori dal Ftse Mib le azioni Mps segnano un +3,5%.

Fca +0,8% in recupero dai minimi di seduta dopo l’annuncio di una linea di credito aggiuntiva per 3,5 miliardi.

Maglia nera del Ftse Mib è Telecom -4,9%.

Fra i petroliferi, Saipem +1,1%, Eni -0,1% e Tenaris +5,5%.

In ordine sparso anche le utilities con Enel che termina in frazionale ribasso -0,1%.

unipol mediobanca 01-04-2020 — 02:47

Sorprese Consob: Unipol in Mediobanca e la Cina su Eni

Le partecipazioni emergono in virtù delle nuove soglie fissate all’1% (dal 3%) per le società a maggior capitalizzazione e al 3% (dal 5%) per quelle minori

continua la lettura